Solida prova di Reggio Emilia, Caserta battuta a domicilio.

Serie A Recap

Pasta Reggia Caserta – Grissin Bon Reggio Emilia 82-87

(21-23; 38-46; 61-67)

27esima giornata in trasfera per Reggio Emilia, che in cerca di continuità arriva a Caserta per rimanere appaiata in testa alla classifica con Milano e mantenere le distanze da Sidigas e Vanoli.

Partenza a razzo dei ragazzi di coach Menetti, che dominano i primi due minuti della gara su entrambi i lati e macinano un fulmineo 9-1 grazie ad un ottimo inizio di Achille Polonara, autore di 9 dei primi 11 punti dei suoi; Caserta sembra subire inerme il gioco avversario che continua a pagare dividendi senza sforzo apparente: Polonara allunga sul 3-11 e i successivi canestri di Aradori e Kaukenas consegnano agli ospiti la prima doppia cifra di vantaggio sul 7-17. Sotto gli incessanti colpi degli emiliani, Caserta trova finalmente lo spunto vincente affidandosi al solito Bobby Jones, che dopo il canestro di Dario Hunt infila 6 punti consecutivi riportando i padroni di casa a -2 (15-17). Della Valle infila la tripla del +5, Jones e Giuri rispondono per il -1 (19-20), Pietro Aradori prova ad allungare ancora con la bomba del +4, ma ad avere l’ultima parola del primo quarto è Slokar che fissa il risultato del primo parziale sul 21-23 grazie a 2 tiri liberi.

kaukenas reggio emilia
Rimantas Kaukenas, il migliore dei suoi con 21 punti a referto.

Galvanizzati dal remunerativo sprint in chiusura di primo quarto, i ragazzi di Dell’Agnello conquistano nei primi minuti della seconda frazione il vantaggio grazie ai canestri di Jones e Downs, che portano i padroni di casa sul 25-23 prima e sul 28-25 poi con l’assist per la tripla di Cinciarini, ma al momento di grazia dei casertani si contrappone la risposta di Kaukenas e soci, che in meno di 2 minuti infilano un 8-0 di break per il nuovo vantaggio sul 28-33. La Pasta Reggia torna più volte a -1 con i canestri di Downs (32-33) e Slokar (35-36), ma gli 8 punti consecutivi di Kaukenas sul finale di quarto spezzano le caviglie agli avversari, che vanno negli spogliatoi sotto per 38-46.

Reggio Emilia ritrova la doppia cifra di vantaggio con i canestri di Veremeenko (38-48) e Kaukenas (40-50), e quando Caserta prova a rifarsi sotto con Cinciarini e Jones i padroni di casa piazzano due triple consecutive per il massimo vantaggio di serata sul +13 (43-56). I padroni di casa riescono a trovare il canestro con regolarità, ma la Grissin Bon è bravissima nel rispondere colpo su colpo e nel centrare la retina dal perimetro con grande precisione: il canestro di Polonara dai 6.75 regala il +14 agli ospiti (49-63). Arrivati a ridosso delle 15 lunghezze di svantaggio, Jones e soci riescono finalmente a contenere gli avversari nella metà campo difensiva, e sfruttando il calo di Reggio Emilia piazzano un 10-0 di parziale che si conclude con il 2/2 dalla lunetta proprio di Bobby Jones. I 4 punti di Aradori prima della sirena restituiscono ossigeno ai suoi, che nonostante le difficoltà patite nel chiudere i quarti arrivano all’ultima frazione in vantaggio per 61-67.

Jones e Cinciarini provano a suonare la carica limando ulteriormente lo svantaggio fino al -2 (65-67), ma la Grissin Bon continua a gestire magistralmente i tentativi di rimonta avversari, che in pochi minuti si ritrovano nuovamente sotto di 8 punti (67-75) dopo gli spunti di Della Valle e De Nicolao. Ancora una volta I padroni di casa non hanno intenzione di arrendersi, e con i canestri di Siva, Jones e Downs tornano a -4 (77-81) con meno di 2 minuti da giocare, prima della tripla dello stesso Downs che riporta i suoi sotto di una sola lunghezza (80-81). Polonara segna due liberi, Downs e Jones sbagliano, Della Valle allunga sul +4, ed il canestro di Marco Giuri sarà anche l’ultimo della partita per Caserta, che esce sconfitta dopo un’emozionante partita. Finisce 82-87.

Tabellini.

Pasta Reggia Caserta: Jones 26 (14r), Hunt 12 (15 r), Downs 11, Giuri 10, Cinciarini 10, Siva 7, Slokar 6.

Grissin Bon Reggio Emilia: Kaukenas 21, Polonara 18, Aradori 14, Della Valle 14, Veremeenko 9, De Nicolao 6, Parrillo 3, Gentile 2.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.