Sorpresa alla Megasport Arena: il Fenerbache manda al tappeto il CSKA

Coppe Europee Eurolega

CSKA MOSCA-FENERBACHE BEKO 83-89

(21-15, 17-23, 28-25, 17-26)

Il Fenerbache ribalta il pronostico e vince sul parquet del CSKA Mosca con un grande finale di partita. I turchi non avevano comiciato bene, poi hanno agganciato i russi nel secondo quarto e ne è venuto fuori un secondo tempo equilibratissimo. Quando, nell’ultimo periodo, i rossoblu sembravano averne di più, i ragazzi di Kokoshkov si sono compattati e guidati dal duo Vesely-De Colo (24+6 rimbalzi il primo, 22 e 9 assist il secondo) hanno avuto la meglio soprattutto per aver concesso poco e nulla al miglior attacco dell’Eurolega. Con la sesta vittoria europea in fila, i viaggianti mettono nel mirino la zona play-off.

I locali aggrediscono la partita, e i primi minuti sono tutti per loro, ad eccezione di un paio di iniziative di Vesely. Con un 2+1 di Shengelia i russi toccano subito il +10, poi il Fener prova ad accorciare con i canestri di Eddie e De Colo. Il problema è che la difesa dei turchi fa ancora fatica, anche perché l’attacco dei russi è fluido e fa sì che possano facilmente trovare punti. Un jumper di Brown chiude il primo quarto sul 21-15. Nella seconda frazione il copione non sembra cambiare, anche se la squadra di Itoudis comincia a perdere un po’ di efficacia nella metà campo offensiva. E allora, partendo dalla difesa e sfruttando qualche errore dalla lunetta degli avversari i gialloneri cominciano a riavvicinarsi, e trovano il -1 con una tripla di Guduric. La rimonta viene effettivamente completata, perché Pierre risponde ad Hilliard dall’angolo e manda le squadre negli spogliatoi sul 38-38. Si rientra in campo e gli ospiti sembrano averne di più: i russi non riescono ad attaccare a difesa schierata, e per rimanere attaccati nel punteggio si affidano a un paio di passaggi a tutto campo dopo tiri liberi. Dopo la tripla del +4 di Eddie, però, il CSKA alza l’intensità difensiva e torna presto avanti nel punteggio con Strelnieks e Milutinov. C’è tempo per un altro break dei rossoblu, firmato ancora dal centro ex Olympiakos e da Shengelia, e il punteggio dopo 30′ recita 66-63. C’è tanta tensione all’inizio dell’ultimo quarto, e ne vengono fuori azioni non molto ragionate. Quando gli attacchi si sciolgono, i primi a scappare sul +5 sono i padroni di casa, ma la risposta immediata da 8 metri di Guduric dimostra che la gara non è finita. Non a caso, il Fener torna avanti e Vesely approfitta del passaggio a vuoto dei russi per scrivere +4 e stoppare James, poi la tripla di De Colo è la sentenza a 26″ dalla fine. La gara termina 83-89.

CSKA: Shengelia 18, Strelnieks, Hackett e Milutinov 12.

Fenerbache: Vesely 24, De Colo 22, Eddie 17.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.