Spagna, Serbia, Francia: quante vittime illustri nella finestra di Qualificazione ad Eurobasket 2021

Home Nazionali News

Le finestre nazionali durante la stagione regolare europea portano le squadre in corsa per un posto ad Eurobasket 2021 a dover giocare le gare di qualificazione con numerose assenze, prive delle proprie stelle che militano in NBA ed in Eurolega (spesso anche in EuroCup). I risultati di tale metodo, in vigore ormai da un paio di anni, li abbiamo visti al Mondiale 2019, con la Slovenia, ad esempio, che nonostante fosse campione d’Europa in carica non ha strappato un biglietto per la Cina.

Lo stesso rischia di avvenire per alcune squadre anche per Eurobasket 2021, anche se le possibilità sono più ridotte in quanto, per ogni girone, si qualificheranno 3 formazioni su 4. L’Italia, così come la Repubblica Ceca, la Georgia e la Germania, è già qualificata come uno dei quattro Paesi ospitanti, ma sta comunque partecipando al torneo con le terze linee, ed ha ottenuto due vittorie contro Russia ed Estonia. Ad altre nazionali non è andata altrettanto bene: in questi giorni, infatti, ci sono state ben tre vittime illustri di queste finestre FIBA.

Venerdì scorso la Francia è caduta contro la Germania nettamente, 83-69, sotto i colpi di Joshiko Saibou, point guard del Telekom Bonn. Ieri sera invece è stato il turno prima della Serbia e poi della Spagna, KO rispettivamente contro Georgia e Polonia. I balcanici, privi anche di Milos Teodosic per volontà della Virtus Bologna, hanno perso in casa 90-94 con Thaddus McFadden che ha guidato la Georgia con ben 33 punti. Gli spagnoli sono andati al tappeto davanti al proprio pubblico contro la Polonia col risultato di 69-80, MVP della gara AJ Slaughter con 26 punti.

La Francia sarà di nuovo in campo stasera, in cerca di riscatto contro il Montenegro, mentre per Spagna e Serbia (entrambe per il momento seconde nel loro girone sull’1-1) se ne riparlerà il prossimo dicembre, quando si giocherà la prossima finestra di qualificazione.

Foto: FIBA

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.