Spencer Dinwiddie è positivo al coronavirus con sintomi, in dubbio la sua presenza a Orlando

Home NBA News

Un paio di giorni fa, la NBA aveva annunciato che in totale 16 giocatori erano risultati positivi al coronavirus dai primi test: se alcuni erano già noti, per gli altri regna ancora l’anonimato per questioni di privacy. Spencer Dinwiddie, sempre molto trasparente, ha però rivelato a The Athletic di essere uno di quei 16 giocatori positivi e di averne i sintomi.

Dinwiddie ha dichiarato di avere febbre e dolori al petto, e ha quindi messo in serio dubbio la propria presenza a Orlando per la ripresa della stagione con i suoi Brooklyn Nets, di cui in questa RS è stato uno dei migliori giocatori con 20.6 punti di media. Se come sembra anche Dinwiddie fosse costretto a dare forfait (per ora dovrà affrontare una quarantena di 14 giorni), i Nets si ritroverebbero davvero decimati visto che hanno già perso per infortunio Kyrie Irving e Kevin Durant e anche Wilson Chandler ha già detto che non giocherà per motivi personali.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.