Spencer Dinwiddie farà scegliere ai fans la sua prossima squadra con una campagna di raccolta fondi

Home NBA News

Nei mesi scorsi Spencer Dinwiddie aveva avuto un’idea rivoluzionaria, osteggiata dalla NBA, ovvero quella di quotare in borsa il proprio contratto. Ora il playmaker dei Brooklyn Nets, che sta avendo la migliore stagione in carriera con 20.6 punti di media, ne ha avuta un’altra: lasciare decidere ai tifosi in quale squadra giocherà per la stagione 2021-22, quando avrà una Player Option per uscire dall’accordo firmato con i Nets.

Dinwiddie ha iniziato una raccolta fondi su GoFundMe, sito diventato popolarissimo in questo periodo a causa delle tantissime raccolte per il settore sanitario all’interno dell’emergenza coronavirus. Il giocatore dei Nets ha fissato come cifra da raggiungere 24.632.000 dollari, praticamente il valore di un contratto medio-alto in NBA. Se si raggiungerà tale cifra, Dinwiddie firmerà per la squadra che avranno scelto la maggior parte dei donatori al minimo salariale per un anno.

Nonostante l’idea sia rivoluzionaria e ambiziosa, è quasi certo che la NBA non permetterà mai una cosa simile, anche se si dovesse raggiungere la cifra comunque mastodontica di oltre 24 milioni: sarebbe infatti come aggirare le regole del salary cap. Mentre scriviamo, più o meno a 12 ore dall’avvio della campagna, sono stati raccolti appena 690 dollari.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.