Spencer Dinwiddie

Spencer Dinwiddie: “L’arbitro mi ha dato del ‘figlio di putt**a’ “

Home NBA News

Questa notte i Dallas Mavericks hanno portato a casa un’altra vittoria contro i Toronto Raptors. È stata una battaglia serrata e non sono mancati i momenti intensi durante la gara. A un certo punto alla star dei Mavs, Spencer Dinwiddie, hanno fischiato un fallo tecnico, che, a quanto pare, ha provocato alcune discussioni da parte dell’arbitro Tony Brothers.

Durante la sua conferenza stampa post-partita, Spencer Dinwiddie ha rivelato che l’arbitro lo ha definito un “figlio di putt**a”. Dinwiddie afferma che Brothers non glielo ha detto in faccia:

“Come uomo, vorrei dire che mi dispiace, prima di tutto. E in secondo luogo vorrei dire che non solo vorrei indietro i miei soldi, ma vorrei non essere chiamato un ‘figlio di putt**a’ davanti a un mio compagno di squadra. Quindi, se c’è qualcuno che la pensa in questo modo – non sto facendo nomi – può rivolgersi a me personalmente faccia a faccia perché non sono state usate parolacce nella direzione di nessuno da parte mia”.

Queste sono accuse piuttosto forti. Di solito sono gli arbitri a ricevere le invettive dai giocatori, ma in questo caso è il contrario, almeno secondo la guardia dei Mavs.

Ecco l’incidente in questione:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.