Il Bamberg parte forte e controlla fino alla fine, non riesce la rimonta alla Stella Rossa

Coppe Europee Eurolega

Stella Rossa Belgrado-Brose Bamberg 69-75

(18-30; 16-13; 19-16; 16-16)

Terza sconfitta in questa Eurolega per la Stella Rossa Belgrado che perde di fronte al proprio pubblico contro il Bamberg di Trinchieri: i serbi pagano una brutta partenza che li vede rincorrere gli avversari dal -13; gli errori del primo quarto pagano caro perchè da lì il Brose tiene sempre la testa avanti, controllando e gestendo, seppur con lo spavento finale del -2.

Ritmi molto alti sin dalla prima palla a due con il Bamberg che prova a correre con Rubit e Hackett, ma le fiammate degli esterni biancorossi tengono in equilibrio la partita; un paio di ingenuità serbe, causate da un gioco troppo mnemonico, costano un parziale di 9-0 guidato da Wright e Taylor (9-22). I padroni di casa provano a riguadagnare terreno spinti da Lessort, ma la poca lucidità e le risposte immediate dei tedeschi ad ogni canestro chiudono il primo periodo sul 18-30. Lazic e Bjelica sembrano ridare fiducia ad inizio secondo periodo riportando la compagine di Belgrado a due possessi di distanza, ma Wright dall’arco fa respirare i suoi (30-39); nella seconda parte del periodo, le squadre avvertono un calo in termini di concretezza e razionalità nei possessi e nelle scelte dei tiri: la situazione non smuove però le acque con il punteggio all’intervallo sempre a favore degli uomini di Trinchieri per 34-43.

Al rientro in campo gli uomini di Alimpijevic cominciano a crederci tornando a -5, ma non riescono a scendere di più: il Bamberg chiude bene l’area costringendo gli avversari a possessi lenti e che impediscono di creare vantaggio e così costruiscono un 6-0 targato HickmanMitrovic con cui tornano a +11 (38-49); gli ospiti amministrano con intelligenza il vantaggio, ma una nuova reazione serba guidata da Rochestie e Dangubic riporta in un amen i serbi a contatto, poi Radosevic firma il 52-59 che chiude il periodo. L’ultimo periodo è un continuo botta e risposta tra le due compagini con Radosevic e Nikolic a complicare la rimonta alle giocate di Bjelica e Rochestie; la Stella Rossa però ci crede e trascinata dal suo playmaker ritorna a -2 a 2′ e mezzo dal termine (67-69). I padroni di casa hanno più di un occasione per riagganciare gli avversari, ma gli errori vengono puniti dalla botta fredda di Zizis del +6 a 40” dal termine; l’ingenua rimessa di Lazic costa la partita: finisce 69-75.

Stella Rossa Belgrado: Rochestie 22, Lessort 14, Bjelica 11

Brose Bamberg: Rubit 15, Hickman 12, Radosevic 11

Federico Gaibotti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.