Steph Curry sulle partite senza pubblico: “Per i telespettatori sarà molto interessante”

Home NBA News

Molti giocatori si sono espressi negativamente sulle partite a porte chiuse, anche se ora è praticamente sicuro che non si potrà fare altrimenti, sia che si riparta tra qualche settimana, sia che lo si faccia a settembre.

Ospite del Jimmy Kimmel Live, Steph Curry ha offerto però un punto di vista diverso da tutti gli altri: secondo il playmaker dei Golden State Warriors, l’assenza di tifosi potrebbe rendere le partite ancora più interessanti e godibili, in particolare dai telespettatori.

Sarebbe senza filtri. Tutti hanno i microfoni addosso in certe partite, lo chiamano “Inside Trax” o qualcosa del genere. Ma tutto ciò si porterebbe ad un livello superiore senza i tifosi, le cose che ci diciamo in campo sarebbero ancora più pazzesche. Il trash talk che facciamo, anche io stesso. Potrebbe essere qualcosa davvero interessante dalla prospettiva di un tifoso, si avvicinerebbe ancora di più a noi e al lato personale di quel che facciamo in campo, sentendo quel che diciamo in campo, in panchina, tutte quelle cose. I beep? Sicuramente Draymond Green sarebbe uno dei più censurati, ama parlare ed è un trash talker esperto.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.