Steve Kerr dopo la sconfitta contro Detroit: “Una delle mie peggiori partite come coach”

Home NBA News

Contro i Detroit Pistons ieri notte è tornato Stephen Curry, autore di 27 punti, ma i Golden State Warriors hanno comunque perso 111-102, l’ottava nelle ultime tredici gare.

Se Steve Kerr continua ad avere, come coach, un record di quasi l’80% di vittorie, nel post-partita della gara contro Detroit è stato parecchio autocritico, definendo il match come uno di quelli allenati peggio della sua relativamente breve carriera:

Non mi è piaciuto il nostro attacco stasera e devo fare un lavoro migliore. Onestamente, stasera è stata probabilmente una delle partite che posso classificare come le mie peggiori performance come coach. Siamo andati un po’ in difficoltà con problemi di falli subito all’inizio, poi abbiamo giocato delle combinazioni che chiaramente non avevamo pianificato, quindi non efficaci, e quella è colpa mia. Devo fare un lavoro migliore di quello che ho fatto in questi primi due mesi di stagione. Deve migliorare. Dobbiamo prenderci tiri migliori, allargare meglio il campo, avere un flusso migliore.

  • 47
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.