Steve Kerr non accetta l’idea di mettere un asterisco sui vincitori di questa stagione

Home NBA News

L’allenatore dei Golden State Warriors, Steve Kerr, si è scrollato di dosso l’idea che gli eventuali campioni NBA del 2020 disporranno di un asterisco accanto ai loro nomi.

Sebbene i Dubs non siano tra le 22 squadre che torneranno all’azione a Disney World a Orlando questo luglio, Kerr ha affermato che gli esperti non dovrebbero screditare chi vincerà quest’anno.

“Una cosa di cui mi sento molto convinto è che un campionato in queste condizioni conta. La gente vorrà mettere un asterisco ma non esiste questa cosa! Per me sarà comunque un viaggio difficilissimo per provare a vincere un anello”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.