Steve Kerr riconosce il crescente ruolo di leader di Steph Curry negli Warriors

Home NBA News

Steph Curry, conseguentemente all’addio di Kevin Durant e all’infortunio importante di Klay Thompson, è tornato ad essere il leader dei Golden State Warriors, ancora di più rispetto a quanto non lo fosse prima. E coach Steve Kerr se n’è accorto immediatamente:

“Non sarà mai Draymond Green”, ha detto Kerr a Nick Friedell di ESPN. “Non si alzerà mai abbaiando. Ma è più propenso a dire qualcosa ora di quanto non lo sarebbe stato quando sono arrivato qui, questo di sicuro. E penso in particolare a questo team: Steph è intelligente e capisce cosa abbiamo perso negli ultimi due anni da un punto di vista della leadership. Quindi capisce che ora ha più responsabilità a riguardo“.

Fonte: ESPN

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.