Steve Kerr risponde a Trump: “Il solito circo, ogni giorno gli serve un bersaglio diverso”

Home NBA News

Nelle scorse ore Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, si era espresso sulle tensioni fra la Cina e la NBA, criticando il coach dei Golden State Warriors, Steve Kerr, che secondo il tycoon era stato troppo distaccato sulla questione.

La risposta di Kerr non si è fatta attendere: “All’inizio il suo attacco mi ha sorpreso, non mi aspettavo che il presidente degli Stati Uniti parlasse di me. Poi però ci ho riflettuto e ho capito che questa cosa succede ogni giorno: questa volta sono stato io il suo bersaglio, domani sarà un altro e dopo domani lo cambierà ancora. Lui ha bisogno di avere sempre qualcuno da attaccare, così il suo circo può continuare”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.