Steve Kerr rivela perché non esiste una versione di “The Last Dance” degli Warriors

Home NBA News

La pubblicazione di “The Last Dance” ha aumentato il potenziale di avere una simile docuserie dell’era moderna.
I Golden State Warriors sono la squadra più vicina a somigliare a quell’era di dominio, ma il capo allenatore Steve Kerr non pensa che sia ancora arrivato il momento di The Last Dance.

“Non siamo all’ultimo ballo con gli Warriors. Stiamo provando a far andare avanti questa cosa. Molti dei nostri giocatori sono ancora qui e stiamo provando a rilanciarci, non c’è alcun sentimento di finalità. Semmai, stiamo cercando di evitarlo”.

È vero che gli Warriors non hanno permesso alle telecamere di seguirli durante la loro ascesa alla Western Conference, nemmeno durante la loro recente stagione 2018-19, l’ultima con Kevin Durant.

Kobe Bryant aveva una troupe cinematografica che seguiva i Los Angeles Lakers nell’ultimo anno della sua carriera, il che fa presagire una simile produzione.

C’è ancora molto da fare prima che gli Warriors possano filmare un loro ultimo ballo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.