Steve Kerr sta facendo fruttare questo periodo di lontananza dalla NBA

Home NBA News

Steve Kerr in questi giorni, come tutti i giocatori e gli allenatori NBA, è chiuso in casa per via della pandemia di coronavirus dilagante anche negli Stati Uniti e che ha contagiato anche Kevin Durant. In particolare la situazione della California è abbastanza critica, e San Francisco anche nei giorni scorsi era stata una delle prime città americane a prendere provvedimenti (i Golden State Warriors avrebbero dovuto giocare a porte chiuse contro i Nets prima della sospensione totale della stagione).

Il coach degli Warriors, parlando con Nick Friedell di ESPN, ha raccontato come sta occupando le proprie giornate di fatto “senza lavoro”, senza la possibilità di allenare i propri giocatori. Kerr sta guardando dei video dei prospetti che gli Warriors stanno tenendo d’occhio per il prossimo Draft NBA, nel quale avranno una delle prime scelte in virtù del peggior record della Lega allo stato attuale delle cose. L’allenatore ha ammesso che negli anni scorsi, dal momento che Golden State è sempre stata impegnata nelle Finals fino a giugno, non aveva mai avuto il tempo di farlo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.