Steve Kerr su Ginobili: “Manu dovrebbe giocare altri due anni!”

Home NBA News

Manu Ginobili ha mandato al tappeto i Golden State Warriors mantenendo vive le speranze di continuare la corsa playoff degli Spurs. L’argentino si è fatto avanti nel momento decisivo della gara con 10 dei suoi 16 punti totali nei 6 minuti finali; l’ex Virtus Bologna ha mandato a segno anche la tripla che ha chiuso definitivamente i giochi.

Nel postpartita della gara vinta dagli Spurs per 103-90, il coach dei Warriors Steve Kerr ha rilasciato parole di grande stima nei confronti del “ragazzo” di Bahia Blanca:

Manu dovrebbe giocare altri due anni. Quando ha messo la tripla dall’angolo proprio davanti alla nostra panchina ho sorriso, Manu è Manu, ha 40 anni, ha segnato 16 punti e la tripla della vittoria. E’ quello che sa fare meglio. Eppure so che è vecchio perché giocavamo insieme, e io sono vecchio da far schifo. Quindi se giocava con me, deve essere vecchio.

L’argentino è diventato inoltre il primo giocatore di oltre 40 anni a segnare almeno dieci punti ai playoff partendo dalla panchina. Ginobili ha voluto dire la sua sulla grande prestazione e sul fantastico finale di gara:

Il feeling con l’ultimo periodo è stato fantastico, stavamo facendo bene ed eravamo tutti on fire. Ora abbiamo alcune ore di riposo e poi da lunedì penseremo a gara 5.”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.