steve nash

Steve Nash lascia la panchina dei Brooklyn Nets

Home NBA News

È durata solo 7 partite la stagione di coach Steve Nash sulla panchina dei Brooklyn Nets. Il canadese è il primo allenatore a saltare in questa RS, complice l’avvio negativo dei Nets, ora sul 2-5 dopo la vittoria ieri notte contro Indiana. La decisione sarebbe comunque arrivata di comune accordo tra l’ex playmaker e la franchigia, con il primo che ha pubblicato sui social un messaggio di ringraziamento. Nash ha lasciato nonostante l’ultimo successo probabilmente anche per la cattiva gestione delle due star, Kevin Durant e Kyrie Irving, col primo che in estate aveva minacciato di andarsene se i Nets avessero confermato il coach. Tutto è poi rientrato, ma alla fine a quanto pare era semplicemente una bomba in attesa di esplodere definitivamente.

Ieri notte i Nets hanno vinto contro i Pacers, una delle peggiori squadre NBA che già li avevano battuti un paio di giorni prima, in maniera rocambolesca. Dopo aver dominato la prima parte di gara andando anche a +24, Brooklyn si è fatta rimontare fino addirittura al pareggio. Alla fine i Nets hanno comunque vinto, 116-109, ma questo non è bastato a salvare la panchina di Nash.

Per Nash era la prima esperienza su una panchina NBA, durata due anni e una frazione di stagione. Al 48-24 di due anni fa è seguito il record dell’anno scorso, 44-38, con la deludentissima eliminazione per 4-0 al primo turno di Playoff.

Jacque Vaughn, vice di Nash, ricoprirà nuovamente il ruolo di head coach ad interim come già fatto nel finale della stagione 2019-20, dopo il licenziamento di Kenny Atkinson.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.