Stop alle trattative tra Warriors e T’Wolves, nuova proposta dei Bulls

Home

love

La proposta dei Golden State Warriors piaceva ai Timberwolves e le trattative sembravano procedere molto bene ma nelle ultime ore è stato svelato un retroscena. Steve Kerr, nuovo coach dei Warriors e Jerry West avrebbero chiesto esplicitamente alla dirigenza di non cedere Klay Thompson e, come è molto probabile, rinunciare a Kevin Love. Sarà infatti difficilissimo convincere i T’Wolves a cedere la loro stella, senza offrire in cambio il membro degli “Splash Brothers”.

Anche i Chicago Bulls sono molto attivi sul mercato. Il loro obiettivo principale sembrava essere Carmelo Anthony ma, dopo le dichiarazioni di Derrick Rose che ha detto di preferire Kevin Love a ‘Melo perchè più adatto a giocare insieme agli altri nel sistema di Thibodeau, i piani potrebbero cambiare. Ecco allora che la dirigenza ha avanzato una nuova offerta per il #42: Taj Gibson, Tony Snell e le scelte #16 e #19. Visti i precedenti, la dirigenza dei “Lupi” non accetterà questa proposta, o quantomeno dovrà rivalutare anche quelle dei Denver Nuggets e dei Boston Celtics, anche loro hanno proposto un lungo di medio livello più scelte.

L’enigma sembrava esser risolto, ma non è così. Il futuro di Kevin Love rimane appeso ad un filo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.