Sul campo, Shaq e Kobe Bryant erano migliori amici, secondo O’Neal

Home NBA News

All’inizio degli anni 2000, Shaquille O’Neal e il compianto Kobe Bryant hanno guidato i Los Angeles Lakers, formando una delle coppie più dominanti nella storia del campionato. Tuttavia, non è stato tutto bello per i due giocatori poiché il loro tempo insieme è stato pieno di faide e controversie, soprattutto fuori dal parquet.

O’Neal ha ammesso che il suo ego intralciava quello di Bryant, ma entrambi sapevano di condividere un obiettivo comune, che era quello di vincere più titoli NBA possibili.

“Stavo giocando con una versione più giovane di me stesso. Qualcuno che aveva la mia stessa mentalità. Eravamo entrambi sulla stessa lunghezza d’onda, infatti abbiamo vinto tre campionati di fila”.

Ora che la loro carriera da giocatori è finita, O’Neal è rimasto irremovibile sul fatto che non avrebbe cambiato nulla, anche se gli fosse stata data la possibilità di farlo.

“Se dovessi rifare tutto da capo, non cambierei nulla. La gente pensa, ‘oh, non andavate d’accordo’. So che non andavamo d’accordo ma ci siamo sempre rispettati. È tutto ciò di cui hai bisogno. Quando hai rispetto l’uno per l’altro, nient’altro conta… Eravamo migliori amici? No. Eravamo migliori amici in campo? Sì”.

O’Neal e Bryant di tanto in tanto si rispondevano attraverso interviste con i giornalisti. I loro dissidi derivavano principalmente dal loro desiderio di essere l’uomo principale dei Lakers, con nessuno dei due disposto a cedere il passo. Nonostante le loro differenze, i due giocatori gestivano a meraviglia i loro affari sul campo e hanno vinto insieme come compagni di squadra.

La loro partnership è andata avanti dal 1996 al 2004, il che ha portato a tre titoli consecutivi dal 2000 al 2002. O’Neal ha poi chiesto di essere tradato ai Miami Heat, dopo che le sue frustrazioni con i Lakers aveva raggiunto il punto di ebollizione.

L’NBA e i suoi tifosi possono solo chiedersi cosa avrebbero potuto fare i due se fossero rimasti compagni di squadra per un periodo di tempo più lungo. Tuttavia, come dice O’Neal, non vorrebbe cambiare nulla rispetto a quanto accaduto.

Fonte: Fadeway World

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.