Sul game-winner di Blake Griffin contro i Sixers ben due errori arbitrali

Home NBA News

Blake Griffin è stato l’eroe della vittoria all’OT di martedì notte tra Detroit Pistons e Philadelphia 76ers: il lungo ha chiuso la partita con un career-high di 50 punti, a cui ha aggiunto 14 rimbalzi e 6 assist, tirando 20/35 dal campo e 5/10 da tre, ma non solo. Al supplementare Griffin ha anche segnato il canestro con fallo che ha permesso a Detroit di portare a casa la W.

Ciò che ha rivelato la NBA con il classico Last 2 Minutes Report è che il canestro decisivo di Griffin sarebbe stato da annullare, non per un motivo ma bensì per due:

Il primo errore arbitrale è arrivato al momento dell’inizio di palleggio di Griffin: come confermato dalla NBA, si sarebbe infatti trattato di passi in partenza. In più, effettuato il terzo tempo, il giocatore avrebbe commesso fallo in attacco su Robert Covington, sovrastandolo con l’aiuto del braccio. In questa seconda occasione gli ufficiali di gara hanno invece attribuito il fallo al giocatore di Philly, concedendo il libero aggiuntivo a Griffin che alla fine è valso il successo dei Pistons.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.