Supercoppa A2 – 2/2 per Forlì e Rieti, vittorie esterne per Trapani e Verona

Serie A2 Recap

Nella seconda giornata di SuperCoppa di A2 cominciano già a delinearsi i primi verdetti per i singoli gironi per accedere alla seconda fase, ma andiamo con ordine.
Partiamo dal Girone Rosso, dove una coriacea Verona prova a riprendere quota come miglior seconda espugnando il campo di Ferrara: in un primo tempo ad alte percentuali e vena realizzativa (43-54) sono gli scaligeri a prendere il comando, poi un inizio ripresa a ritmi bassi rimette in partita gli uomini di Leka che, nonostante il riaggancio sul 73-74 a 4′ dalla fine, si sciolgono come neve al sole nel momento decisivo subendo un parziale crac di 14-3. Tra le fila veronesi Hasbrouck è autentico mattatore dell’incontro con 25 punti, ma sotto i tabelloni la differenza la fa Udom con addirittura 22 carambole catturate; agli estensi, ormai fuori dai giochi, non bastano i 23 di Campbell.

KLEB BASKET FERRARA-SCALIGERA BASKET VERONA 76-88
FERRARA: Wiggs 15, Campbell 23, Panni 6, Fantoni 3, Ebeling 13, Baldassarre 7, Vencato 6, Buffo, Iannelli 3, Balducci
VERONA: Hasbrouck 25, Love 8, Udom 9 (+22rimb), Poletti 12, Severini 9 (+5ass), Rosselli 12, Candussi 7, Morgillo 6, Cacciatori, Beghini

 

Nel Girone Bianco, anche Ravenna spegne le speranze per la Supercoppa, con l’Assigeco che vince a domicilio e torna a sperare: dopo un buon inizio da parte dei giallorossi, nel terzo periodo i padroni di casa seppelliscono a suon di canestri gli avversari con un pesante parziale di 31-12; Thomas e compagni provano una disperata rimonta che a pochi secondi dalla fine li vede a -3, ma Santiangeli dalla lunetta gela le ultime possibilità rimaste. Coach Ceccarelli trova forza dal suo quintetto, con quattro giocatori in doppia cifra (il duo Ogide-Ferguson combina 44 punti), mentre per i romagnoli non basta un indomito Thomas da 33 punti in meno di 28′. Passaggio del turno invece quasi ipotecato per Forlì, che di fronte al proprio pubblico, sconfigge Imola in una partita sempre condotta avanti e controllata nel momento più importante; tra i quattro uomini biancorossi in doppia cifra spiccano i 21 punti di Rush, mentre tra i quattro in doppia cifra agli ordini di coach Di Paolantonio il top scorer è Morse con 16 punti.

ASSIGECO PIACENZA-BASKET RAVENNA 84-79
ASSIGECO: Ogide 23 (+8rimb), Ferguson 21, Gasparin 17, Santiangeli 12, Molinaro 3, Turini, Rota 6, Piccoli 2, Montanari
RAVENNA: Thomas 33, Potts 14, Sergio 3, Chiumenti 14 (+9rimb), Marino 8 (+8ass), Jurkatamm, Treier 4, Venuto 3, Bravi, Zanetti, Farina ne

PALLACANESTRO FORLì 2.015-ANDREA COSTA IMOLA 81-71
FORLì: Rush 21, Watson 6 (+9rimb), Marini 16, Bruttini 7, Ndoja ne, Benvenuti 3, Giachetti 13 (+5ass), Kitsing 5, Petrovic 10, Dilas 
IMOLA: Morse 16, Bowers 14, Valentini 6, Taflaj 6 (+9rimb), Fultz 12, Masciadri 5, Ingrosso, Ivanaj 1, Baldasso 11, Calvi

 

Nel Girone Blu, Rieti impiega poco più di un tempo per avere la meglio su Latina, in una partita mai in discussione per gli uomini di Rossi che giocano una pallacanestro spumeggiante e ad alto coefficiente realizzativo; i nerazzurri non tengono il passo e con questa sconfitta si ritrovano fuori dalla lotta per la seconda fase, mentre per gli amaranto-celeste si deciderà tutto nella sfida cruciale contro Scafati. A guidare la NPC ci pensano i 25 punti Brown, oltre ad altri tre giocatori in doppia cifra, mentre per gli uomini di Gramenzi (ancora in fase di rodaggio con l’innesto del nuovo giocatore McGaughey) l’unica nota sono i 22 punti di Musso.

NPC RIETI-LATINA BASKET 90-65
RIETI: Brown 25, Cannon 16 (+9rimb), Vildera 10, Passera 3, Fumagalli 6 (+5ass), Nikolic 6, Pastore 15, Stefanelli, Zucca 6, Berrettoni, Mammoli, Finco 3
LATINA: Pepper 9, McGaughey 7, Musso 22, Raucci 6 (+8rimb), Cassese 2, Ancellotti 10, Romeo 7, Di Ianni, Di Pizzo 2

 

Chiude il nostro resoconto, la larga vittoria di Trapani nel girone azzurro: in attesa di conoscere l’esito della sfida di domani tra Napoli e Agrigento, i granata espugnano il parquet di Capo D’Orlando, con la compagine di Sodini che, con una squadra in rodaggio e in attesa dell’arrivo di Tarence Kinsey, non riesce mai a impensierire veramente gli avversari che chiudono la pratica già nel primo tempo con un +20 all’intervallo e un +32 prima del quarto finale. Con Renzi ancora a riposo, segnano tutti i giocatori a disposizione di coach Parente, con Corbett e Goins in doppia cifra, mentre per l’Orlandina, in una serata storta per Johnson nonostante i 17 rimbalzi, si registrano i 14 punti di Mobio e i 13 del giovane Galipò.

ORLANDINA BASKET-PALLACANESTRO TRAPANI 51-74
ORLANDINA: Johnson 6 (+17 rimb), Mobio 14, Donda 7, Galipò 13, Ani 3, Neri 3, Longo, Lo Iacono, Teirumnieks 4, Triassi 1
TRAPANI: Renzi ne, Goins 11, Corbett 12, Amici 8, Bonacini 9, Nwohouocha 6 (+13 rimb), Mollura 9, Spizzichini 2, Cerapano 5, Tartamella 4, Dosen 8

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.