Supercoppa A2 – Altro finale al cardiopalma per Bergamo, un super Carroll stende Orzinuovi

Serie A2 Recap

Nell’ennesimo finale poco adatto ai deboli di cuore, Bergamo si prende anche lo scalpo dell’Agribertocchi Orzinuovi nella seconda giornata di Supercoppa LNP, confermandosi a punteggio pieno nel girone giallo, in coabitazione con la BCC Treviglio. Gli uomini di Calvani espugnano il PalaGeorge di Montichiari con il minimo scarto, 83-84, al termine di una partita combattuta ed equilibrata per larga parte dei 40’ di gioco. Protagonista nelle file dei gialloneri lo statunitense Carroll, autore di 30 punti, bravo a replicare al mattatore degli orceani Mekowulu, che mette a referto una prova-monstre da 34 punti e 13 rimbalzi. Domenica 15 settembre la resa dei conti al PalaAgnelli: nel primo derby bergamasco stagionale, Bergamo e Treviglio si giocheranno il passaggio del turno di questa manifestazione (palla a due alle ore 18.00).

Pronti via, e le due squadre innestano le marce alte: Bergamo va con il collettivo, mentre Orzinuovi si appoggia al suo faro sotto canestro. Carroll è in palla, ben supportato dagli altri esterni gialloneri, e propizia il primo vantaggio esterno (9-13 al 6’, 18-21 al 10’). Bergamo si compatta in difesa ed allunga fino a toccare la doppia cifra di vantaggio in apertura di secondo periodo (19-29 al 13’), ma non capitalizza perché il solito Mekowulu, Siberna e Ferraroriportano i suoi a -4. Dopo il nuovo allungo firmato Marra e Bozzetto, i padroni di casa piazzano un break di 8-0 per chiudere il primo tempo, e portarsi avanti all’intervallo 40-39.

Nella ripresa il canovaccio non cambia: Bergamo trova in Carroll il suo go-to-guy, Lautier-Ogunleye è utilissimo in entrambe le metacampo ed i gialloneri tengono un piccolo vantaggio (47-51 al 24’). Zugno ed Allodi salgono in cattedra sul finale di frazione dopo il nuovo controsorpasso interno di Mekowulu, Parrillo ricuce (63-65 al 30’), ma quando compare Dieng con cinque punti praticamente consecutivi Bergamo è scappata nuovamente (66-75 al 34’). Carroll sigla il +11 concretizzando un gioco da tre punti a 4’ dalla fine, Orzinuovi non molla e trova con Burks e Bossi i canestri del -3 a 2’30” dalla sirena. Carroll e Lautier-Ogunleye spingono Bergamo, Siberna e Bossi fanno male e mettono i padroni di casa a -1, e nel finale Zugno fa 0/2 dalla lunetta, ma l’ultimo tentativo di Bossi non trova la gloria. Al PalaGeorge finisce 83-84 in favore di Bergamo.

Agribertocchi Orzinuovi-Bergamo 83-84 (18-21, 40-39, 63-65)

Agribertocchi Orzinuovi: Bossi 12 (0/4, 3/5), Burks 15 (5/9, 1/1), Siberna 10 (2/4, 2/2), Ferraro 5 (1/3, 1/4), Mekowulu 34 (13/19, 0/1); Negri 2 (1/2), Parrillo 5 (1/1, 1/2), Galmarini n.e., Galassi n.e., Guerra n.e.. All. Salieri

Bergamo: Zugno 9 (3/7, 1/4), Lautier-Ogunleye 13 (3/6, 0/4), Carroll 30 (7/11, 4/6), Costi 5 (1/2, 1/3), Bozzetto 2 (2/2, 1/2); Allodi 6, (2/2) Dieng 5 (1/2, 1/3), Parravicini 2 (0/1), Crimeni, Marra 8 (2/3, 1/3), Aristolao n.e., Augeri n.e.. All. Calvani

Tiri liberi: Agribertocchi Orzinuovi 13/24, Bergamo 16/26

Rimbalzi: Agribertocchi Orzinuovi 30 (Mekowulu 13), Bergamo 35 (Lautier-Ogunleye 8)

Assist: Agribertocchi Orzinuovi 14 (Burks 5), Bergamo 18 (Lautier-Ogunleye 5)

Usciti per 5 falli: Mekowulu (Agribertocchi Orzinuovi), Bozzetto (Bergamo)

Spettatori: 200

Fonte: Ufficio Stampa BB14

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.