Supporters della Fortitudo aggrediti a Pesaro

Home Serie A News

Nonostante la Fortitudo Bologna si sia guadagnata l’accesso alle semifinali di Coppa Italia a discapito della Leonessa Brescia; per questa famiglia il soggiorno a Pesaro è iniziato nel peggiore dei modi.

Intorno alle 17 di ieri una famiglia bolognese, tifosa della Fortitudo, è stata aggredita nel bel mezzo del centro storico di Pesaro. Il bottino dei rapinatori non sono soldi o gioielli, bensì la sciarpa della Effe; quella che il padre aveva al collo.

Come riporta il Resto del Carlino di Pesaro, una testimone ha assistito al fatto e ha detto: “Ero appena uscita dal lavoro, quando mi sono accorta che stava camminando questa famiglia: spiccava una sciarpa al collo del papà. Improvvisamente si sono affiancati tre giovani con dei cappucci in testa, ma senza altre sciarpe addosso. Hanno spintonato la famiglia davanti a me e poi uno di questi sconosciuti ha dato un calcio in pancia all’uomo che non è caduto, pur barcollando. Un altro malvivente gli ha strappato via la sciarpa dal collo per poi fuggire.”

La testimone oculare, oltre ad altri passanti che si sono fermati, si è andata a sincerare delle condizioni della famiglia, visibilmente sotto choc. Immediatamente, sono state avvertite le forze dell’ordine. Inoltre, la donna avrebbe voluto chiamare il 118, ma l’uomo ha detto di no; anzi, ha tranquillizzato la signora dicendo che rapinare sciarpe fra tifosi è del tutto normale, visto che si tratta di una specie di bottino di guerra che le tifoserie opposte si contendono. La donna era talmente provata dalla scena appena vista che lo stesso capofamiglia, che ha subito l’aggressione, l’ha calmata e supportata.

Al momento, le forze dell’ordine di Pesaro sono già al lavoro per cercare di capire a quale gruppo organizzato di tifosi appartengono le tre “persone” che hanno aggredito la famiglia; cosa non semplice vista la grande mole di pubblico al momento in città.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.