Il ministro della difesa: Ben Wallace da undrafted a campione NBA

  Il mondo della pallacanestro è solito regalarci storie incredibili, che raccontano di come improbabili giocatori e perfetti sconosciuti sono diventati pilastri del nostro sport, di franchigie disperate alla ricerca di una svolta, che con scelte apparentemente inutili o marginali hanno stravolto l’obiettivo di progetti pluriennali dall’oggi al domani. La storia di oggi non è diversa da quelle descritte, […]

Continua a leggere

Ritirata la maglia #3 di Ben Wallace

Stanotte, durante la cerimonia di metà partita della sfida interna vinta 113-95 contro Golden State, i Detroit Pistons hanno ritirato la maglia #3 di Ben Wallace. Alla cerimonia erano presenti sia il coach Larry Brown che molti membri della squadra che nel 2004 vinse il titolo NBA. Wallace ha giocato per i Pistons dal 2000-2006 e fu […]

Continua a leggere

Detroit Pistons: verranno ritirate le maglie di Chauncey Billups e Ben Wallace

I Detroit Pistons hanno annunciato l’intenzione di voler ritirare durante la stagione appena iniziata le maglie numero 1 di Chauncey Billups e la numero 3 di Ben Wallace. Le canotte di due degli artefici del titolo del 2004 raggiungeranno quindi presto il soffitto del Palace of Auburn Hills aggiungendosi a quelle di Chuck Daly, Joe Dumars, Dennis Rodman, Isiah […]

Continua a leggere

Eastern Conference SemiFinals 2008, Game 7: La partita che cambiò il percorso di LeBron contro i Celtics

Estate 2007, un Paul Pierce più adirato che mai, frustrato per il fallimento della squadra, chiede di essere ceduto ad una formazione in grado di lottare per il titolo. Detto fatto, Danny Ainge soprende tutti, e in soli quattro giorni architetta due mega-trade che sconvolgono gli equilibri dell’intera lega, convincendo il nativo di Oakland a […]

Continua a leggere

Big Ben Wallace: Luminare difensivo d’altri tempi

Nato il 10/09/1974 a White Hall nell’Alabama,Ben Wallace trascorse un’infanzia tutt’altro che facile. Decimo di undici fratelli,viveva insieme alla madre e al patrigno, Johnny Wallace, dato che il padre naturale era morto parecchi anni prima. La situazione economica non agevolò la vita familiare e la madre dovette lavorare talvolta anche 15 ore al giorno per […]

Continua a leggere