Larry Bird: il simbolo dell’onnipotenza

Chicago, 1988. “Testa o croce?” “Per me è indifferente” “Io voglio tirare per secondo perché quando vincerò sarà più bello che la gara finisca lì. Dopo il mio ultimo tiro” Chi pronuncia l’ultima frase è il protagonista della nostra storia. Non ha bisogno di presentazioni. Il giocatore bianco più forte di sempre. E’ impegnato in una conversazione […]

Continua a leggere