Tavares Chus Mateo

Tavares fa piangere coach Chus Mateo con una bellissima dichiarazione post-vittoria dell’EuroLega

Home NBA News

Il centro del Real Madrid e MVP delle Final Four 2023 di EuroLega, Edy Tavares, ha dedicato quasi tutta la dichiarazione di apertura post-vittoria della sua squadra sull’Olympiacos all’uomo seduto accanto a lui: coach Chus Mateo.

Tavares ha esordito dicendo semplicemente che le sue sensazioni dopo la vittoria del secondo titolo di EuroLeague della sua carriera dopo il 2018 sono indescrivibili, per poi passare ad inondare generosamente Chus Mateo con una tempesta di elogi e amore.

“L’unica cosa che voglio dire è congratularmi con quest’uomo che è qui con me. Penso che abbia sofferto più di noi nel cercare di mettere insieme le forze per giocare e lottare per questo club. Penso che tutto il merito sia suo. Penso che per ogni allenatore e per ogni giocatore al primo anno sia difficile tutto. A Madrid è molto difficile essere il capo allenatore. Voglio congratularmi con lui. Penso che siamo qui grazie a lui. Siamo qui perché ha creduto in noi. Perché le persone dalla nostra parte non hanno creduto in noi e in lui ma lui sì”.

Mateo è stato promosso definitivamente alla sua attuale posizione lo scorso luglio, quando Pablo Laso, capo allenatore dal 2011 al 2022 e mente della rinascita della squadra come potenza dell’EuroLega, ha lasciato il club a causa di un problema di salute. Dal 2014 Mateo è stato assistente di Laso.

“Penso che voi giornalisti dovreste scusarvi con lui perché ci sono state molte critiche e dubbi su di lui. Vedo sempre che tutti nominano molti allenatori di diverse squadre, ma nessuno lo nomina, mentre si parla sempre del Madrid. Lui è il capo, quindi bisogna sempre nominare lui e il Madrid. Tutto il merito è suo perché senza di lui non saremmo qui”.

In quel momento Mateo si è commosso e ha toccato il braccio del suo giocatore senza riuscire a trattenere le lacrime.

“È stato lui a credere in noi da agosto a oggi. Se lo merita più di chiunque altro. È una delle persone migliori che abbia conosciuto in vita mia. Tutto il merito è suo. Voi ragazzi dovreste dargliene atto. A Madrid è difficilissimo vincere. Ci sono troppi uomini Alfa  in squadra e bisogna gestire tutti. Si merita tutto”.

Leggi anche: Il Partizan Belgrado si complimenta col Real Madrid: “Siete stati d’esempio!”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.