TBL, ventunesima giornata: il Galatasaray sgambetta il Fenerbahce e l’Efes torna al comando. Torna finalmente a sorridere anche il Besiktas

Estero Home

Nella ventunesima giornata della TBL l’Efes stravince con l’Istanbul BSB e riconquista la vetta della classifica, vista la cocente sconfitta del Fenerbahce sul campo del Galatasaray. Il Besiktas ritrova la vittoria dopo un periodo nero e il Darussafaka batte il Banvit al fotofinish.

Sinan Guler, partita spettacolare la sua, condita da 25 punti con 4/8 dall'arco
Sinan Guler, partita spettacolare la sua, condita da 25 punti con 4/8 dall’arco

Partita mozzafiato quella tra Galatasaray e Fenerbahce Ulker: i padroni di casa dopo aver perso di solamente 2 punti la scorsa settimana contro l’Efes, si aggiudicano un incontro delicatissimo in una situazione di completa emergenza: saranno solo 7 i giocatori che andranno a referto a fine partita. L’avvio non è né divertente né entusiasmante, con le due squadre che rispondono punto su punto, con i giallo-rossi che si portano sul +2 alla pausa lunga, merito dell’apporto di Vladimir Micov (16 punti). Nella ripresa tocca agli ospiti portarsi in vantaggio, facendosi guidare dal solito Nemanja Bjelica e da Jan Vesely, che sotto canestro sembrano essere immarcabili. Nonostante tutto, è la coppiata Zoran Erceg – Sinan Guler (51 punti in due senza mai uscire dal parquet entrambi) a riportare in vantaggio i padroni di casa. Nell’ultimo quarto, spinti da un incredibile Andrew Goudlock (19 punti e 4 assist), gli uomini di coach Obradovic provano a riportarsi in vantaggio, ma nonostante le poche energie a disposizione, il Galatasaray mantiene il distacco e si porta a casa la vittoria.

John Holland decide la partita nell'ultimo minuto con due triple
John Holland decide la partita nell’ultimo minuto con due triple

Come detto prima, l’Anadolu Efes espugna la IBB Cebeci con il punteggio netto di 64-106 contro un irriconoscibile Istanbul BSB. Dopo pochi minuti gli ospiti sono già in vantaggio di 8 lunghezza: sotto le plance Nenad Krstic e Dario Saric (doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi) sono incontenibili per i difensori avversari. Ad inizio terzo quarto l’Efes è sul +14 e dilaga nei minuti successivi: sono addirittura otto i giocatori in doppia cifra per punti a fine partita. In ombra ancora una volta Sasha Vujacic, bene Alex Stephenson (9 punti e 10 rimbalzi). Torna alla vittoria il Besiktas di coach Dettmann sul campo difficile del Pinar Karsiyaka: dopo un primo quarto che vede i padroni di casa avanti 25-14 con Bobby Dixon padrone del campo (18 punti, 5 rimbalzi e 6 assist), il Besiktas costruisce un parziale di 0-10 e ritorna in vantaggio guidato da Scott Reynolds (18 punti e 7 assist tirando 3/3 dall’arco). Nel finale parte la rimonta dei padroni di casa che pareggiano sul 77 pari, ma John Holland realizza due triple nell’ultimo minuto di gioco e regala la tanto agognata vittoria ai suoi.

Il Darussafaka Dogus mantiene il terzo posto in classifica e batte in un match insidioso il Banvitspor: l’avvio di partita permetterà ai padroni di casa di mantenere il vantaggio per tutto il match: Erwin Dudley (17 punti e 8 rimbalzi tirando 6/8 dal campo) conduce il primo parziale che porta i suoi sul 20-13 e permette di prendere un distacco importante, con gli ospiti che si accendono troppo tardi per ribaltare il risultato. Buone le prestazioni di EJ Rowland (12 punti e 8 assist) e di Keith Simmons (10 punti e 8 rimbalzi), ma è mancata la giusta concentrazione nei minuti finali. Partita punto anche quella tra Kolejliler e Torku Konyaspor: a spuntarla è la squadra di J.R. Bremer (autore di 14 punti e 8 assist). Primo tempo combattuto e, anche se negli ultimi minuti Clay Tucker riesce a riportare in parità il risultato, lo sprint decisivo lo da Thomas Guinn con una tripla fondamentale.

Matt Walsh
Matt Walsh

Brutta sconfitta per il Trabzonspor che perde 74-88 contro il Gaziantep: ottima prestazione di Djordje Gagic autore di 18 punti e 7 rimbalzi, con percentuali quasi idilliache (9/12 al tiro). Il primo quarto dice già tutto dello stato di forma del Trabzonspor, che perde 12-30 e concede a Earl Calloway troppo spazio (5 triple messe a segno).  Il Turk Telekom si candida per un posto ai playoff dopo la vittoria sul Tofas: nonostante un pessimo inizio, gli ospiti riescono a recuperare lo svantaggio iniziale con un parziale di 11-22 facendosi trascinare da Evren Buker (15 punti e 7 rimbalzi con tre triple realizzate). Il Tofas scompare dal campo dopo appena 10 minuti di gioco, complice anche la serata storta al tiro da tre punti (3/23 di squadra). Non né approfitta l’Eskisehir di Matt Walsh (15 punti e 10 rimbalzi), che perde contro l’Usak Sportif per 103-90 dopo aver tenuto botta per 30 minuti: in piena rimonta, permette agli avversari di piazzare un mini-break decisivo: ne giovano soprattutto Chris Warren (22 punti e 7 assist) e Eric Buckner (7/7 al tiro).

La classifica aggiornata della TBL la potete trovare qui

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.