Tempo di scelte per Mike Miller: OKC, Memphis o la nuova offerta di Denver

Home

mike_miller

I Denver Nuggets sono emersi come una delle più serie ed importanti candidate alla corsa per accaparrarsi lo shooter, ormai ex-Miami Heat, Mike Miller. Da quando Mike è diventato a tutti gli effetti un FA (di lusso), parecchie franchigie hanno iscritto il proprio GM alla battaglia per far diventare l’ex-Memphis  un giocatore in rotazione. Quindi dopo un primo fuoco di paglia di Cleveland, in testa è balzata prima Oklahoma, poi il tanto ricercato ritorno a Memphis e, ieri, i Nuggets appunto.

OKC e MEM hanno già incontrato il giocatore venerdì scorso quando prima Miller ha incontrato Presti (GM di Oklahoma) e poi il tandem GM-CEO dei Grizzlies. Entrambe le squadre hanno proposto al tiratore perimetrale un contratto al minimo ma un posto in rotazione fisso come creatore d’attacco dalla panchina. Gli stessi Marc Gasol e Kevin Durant avrebbero convinto e spinto i rispettivi GM, Pera ed appunto Presti, a formulare un’offerta al giocatore. A Memphis Miller andrebbe a rimpiazzare Willie Ellington in panchina e magari potrebbe ottenere qualche minuto in più rispetto al suo predecessore. Nei Thunder Miller, invece, rappresenterebbe il post-Kevin Martin, partito verso Minneapolis. Come riserva di Sefolosha, magari in coppia con Lamb, potrebbe combinare ottime cose.

In quel di Denver, piuttosto, Miller avrebbe molti più minuti da giocare, dato che in posizione di G la franchigia del Colorado ha perso sia Iguodala che Brewer, aggiungendo il solo Foye. Certo è che l’ascesa, per quanto minima, di Evan Fournier non può essere fermata.

Anche Houston, secondo alcune voci tuttora da confermare, avrebbe fatto una timida offerta al 33enne Miller come tiratore perfetto nella batteria di shooters al fianco di Howard. Offerta che il giocatore sta valutando ma che pare un pelo meno allettante delle altre tre. Insomma, tornare a Memphis sarebbe fantastico per il giocatore, spostare le sue mani magiche a Denver significherebbe avere molto spazio e molti minuti, mentre approdare ad OKC varrebbe lottare per il terzo titolo consecutivo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.