Terzo stop consecutivo per il Barcellona, che cade in Israele sotto i colpi di Wilbekin e Dorsey

Coppe Europee Eurolega Home

MACCABI FOX TEL AVIV – FC BARCELONA   92-85

(20-27; 28-14; 17-16; 27-28)

Il Barcellona arriva alla trasferta sul campo del Maccabi dopo due sconfitte punto a punto contro Baskonia ed Efes, e deve assolutamente vincere per rimanere aggrappato al gruppo di testa, mentre gli israeliani hanno ritrovato la vittoria sul campo dell’Alba Berlino ed un successo li vedrebbe scavalcare in classifica proprio i catalani.

I soliti Higgins e Mirotic prendono in mano l’attacco blaugrana fin da subito, mentre dall’altra parte sono Dorsey prima e Wilbekin poi a diventare dei rebus irrisolvibili per la difesa del Barcelona: il playmaker USA del Maccabi, infatti, confeziona da solo un parziale di 7-0 sul finire del secondo quarto, che manda i padroni di casa al riposo sul 48-41.

Il terzo periodo vive di parziali e controparziali, con dapprima il Barcellona che ritrova la parità a quota 56 grazie a Claver e Tomic, mentre il Maccabi risponde subito con un parziale di 15-3 firmato da 3 bombe di Dorsey: coach Pesic si affida allora al talento di Nikola Mirotic, che riporta per due volte nel quarto periodo i suoi sul -2, e ad 1′ dal termine il tabellone segna 85-82 quando Wilbekin, dopo aver sbagliato l’impossibile nel secondo tempo, decide di mettere fine alla partita con la tripla che uccide le speranze degli ospiti, che devono soccombere per la terza volta consecutiva nella massima competizione europea, scendendo così al quinto posto in classifica.

MACCABI: Dorsey 19, Wilbekin 18, Caloiaro 12, Hunter 12.

BARCELONA: Mirotic 22, Higgins 13, Delaney 13, Tomic 11.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.