Top of the week EuroLega: il miglior quintetto e l’MVP del Round 1

Coppe Europee Eurolega Home

Così come per la Serie A, parte l’appuntamento con “Top of the week EuroLega“, focus sui migliori giocatori dei round del massimo campionato europeo.
Sarà eletto sia l’MVP della giornata che il miglior quintetto, su base statistica, scelto tra le squadre vincenti nel turno più un sesto uomo tra le squadre perdenti

MVP DELLA SETTIMANA

Il Panathinaikos non ha steccato l’esordio casalingo contro la Stella Rossa di Belgrado, così come Deshaun Thomas non si è fatto trovare impreparato alla prima gara europea della sua squadra. Lo statunitense è infatti il nostro MVP del Round 1. Thomas ha concluso la sua gara mettendo a segno una doppia doppia da 18 punti (con un 6/13 migliorabile) e soprattutto 11 rimbalzi, registrando due nuovi career highs sia in rimbalzi totali che in rimbalzi difensivi (7). Nei suoi 32 minuti di gioco l’ala ha poi messo a referto 2 assist e 2 rubate, concludendo con un 25 di valutazione complessiva. Un buon bottino se si pensa che, nella classifica dei leader statistici del primo round di EuroLega, lo statunitense si trova primo nei rimbalzi, terzo nella valutazione totale (dietro James e Lucic) e nella top ten delle “steals”.

QUINTETTO IDEALE

PM: Nick Calathes (Panathinaikos Athens)

Il greco è protagonista insieme a Thomas nella fase finale della gara, con scelte accurate e letali per la vittoria. 21 punti, 7 assist (terzo tra i leader di giornata), 3 rimbalzi catturati e 6 falli subiti il bottino in 32 minuti, per una valutazione PIR di 23, due punti in meno del compagno di squadra.

G: Mike James (CSKA Moscow)

L’ex Milano è perfetto nella vittoria valenciana, con 20 punti e il 100% dal campo in 20 minuti di gara, senza contare i 5 assist e i 6 falli subiti; è suo il primato tra le valutazioni, con un 28 che lo corona come migliore della giornata in PIR. Una gara in discesa per i campioni in carica, sicuramente grazie soprattutto al suo straordinario talento.

AP: Deshaun Thomas (Panathinaikos Athens)

AG: Nikola Mirotic (FC Barcelona Lassa)

Thomas a parte, spot di ala occupato da Nikola Mirotic, al ritorno in EuroLega dopo gli anni oltreoceano: il montenegrino non si fa spaventare da Larkin e soci e mette 24 punti a referto con il 50% da tre, posizionandosi al primo posto tra i marcatori del round 1. I 4 rimbalzi si aggiungono al computo della valutazione PIR da 22. Una vittoria importante anche per il morale, dato che a perdere è stata la squadra classificata seconda la scorsa stagione

C: Tonye Jekiri (ASVEL Lyon-Villeurbane)

Il vero battesimo di fuoco c’è stato a Villeurbane, contro Olympiacos, con la vittoria dei francesi all’esordio assoluto nella Lega. Chi si è contraddistinto è stato il centro classe ’94 Tonye Jekiri, di cui abbiamo parlato nella preview, che ha avviato la sua carriera nel massimo campionato europeo con una doppia doppia da 13 punti (62.5% al tiro) e ben 10 rimbalzi, per un totale PIR da 22 punti. Una grande partenza per il nigeriano, alla prima vera occasione di mostrarsi al mondo.

Sesto uomo: Luis Scola (AX Exchange Milano)

Luis Scola è uscito perdente con la sua Milano nella sfida contro il Bayern Monaco, ma può ritenersi soddisfatto a metà dei suoi 17 punti e 6 rimbalzi all’esordio con le Scarpette Rosse; è lui il sesto uomo del quintetto ideale firmato BasketUniverso.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.