Top of the Week Serie A2: MVP e quintetto ideale dell’11a giornata

Home Serie A2 News

MVP: CHRISTIAN JAMES (Agrigento)

Trovare un MVP che spiccasse su tutti questa giornata è stato davvero complicato, ma il 39 di valutazione frutto di una doppia doppia da 30+13 ottenuto dall’americano di Agrigento svetta su tutti. James si sta dimostrando un fuori categoria per la serie, abile a ricoprire almeno 3 ruoli, sta trascinando i siciliani nelle zone altissime della classifica, con una gara ancora da giocare a Treviglio proprio questo Giovedì. Grande scoperta per l’Italia, grandissimo giocatore l’ex Oklahoma University.

QUINTETTO DELLA SETTIMANA:

P: DAVIDE BONACINI (Poderosa Montegranaro)

Vince e convince Montegranaro, Thomas fa la voce grossissima ma la prestazione di Bonacini è da incorniciare: 36 di valutazione con ‘soli’ 14 punti e 6 tiri presi, a cui però si aggiungono 8 falli subiti, ben 10 assist smazzati e 4 recuperi a fronte di 0 perse. Insomma, un match totale e dominante.  

G: MATTEO MONTANO (Urania Milano)

Il colpo di giornata è indubbiamente la vittoria dell’Urania sul campo di Verona, dove oltre al solito Raivio è venuta fuori la prestazione perfetta dell’ex Fortitudo. 21 punti con 5/8 dal campo e un perfetto 8/8 dalla lunetta, ma soprattutto glaciale a trovare le bombe che hanno spaccato il match a favore dei ragazzi di coach Villa.

AP: CHRISTIAN JAMES (Fortitudo Agrigento)

Ormai si è capito che questo giocatore è di un livello assoluto, domina in lungo e in largo, 11/16 dal campo con un 72% da 3 irreale, Rieti cade sotto i suoi colpi e Agrigento vola. MVP settimanale senza se e senza ma, sarà il cognome che ricorda un altro James che in A2 fece sfracelli a Omegna e ora sappiamo tutti dove è. Che sia l’inizio di un’altra carriera simile?  

AG: NICCOLO’ MARTINONI (Casale Monferrato)

Finora è una stagione pazzesca del capitano di Casale, se tutti si aspettavano grandi numeri da Sims e Roberts (che male non stan facendo), i veri grandi numeri li sta producendo lui. Nella battaglia con Latina se ne vien fuori con 16 punti, 11 rimbalzi e 6 assist, prestazione di una solidità e completezza clamorosa, guidando al successo i suoi e infilando il libero decisivo a 3” dal termine. Capitano e condottiero.

C: CHARLES THOMAS (Ravenna)

Chi guarda tutti dall’alto nell’Est? Ravenna. E chi è il giocatore più dominante? Già, proprio Charles Thomas, letteralmente sprecato per l’A2, ma uomo in missione per una città che non viveva posizioni simili di classifica da tempo. 27 punti in 23 minuti, 9/11 dal campo, 10 rimbalzi, 35 di valutazione; 5 palle perse? Non se ne è accorto nessuno. E Cancellieri e tutta Ravenna sognano.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.