Torino – Pistoia, il commento dei due coach in conferenza stampa

Serie A News

Al termine di una partita combattuta, la FIAT Torino trova il successo contro la Oriora Pistoia. I toscani accumulano un discreto vantaggio già dal primo quarto, sfruttando la poca concentrazione dei padroni di casa. Al rientro dall’intervallo però, la difesa della FIAT sale di intensità e l’attacco ospite fatica a trovare le contromisure, consentendo alla squadra di coach Brown di rientrare. Nei minuti finali, Pistoia spreca diversi palloni mentre Torino non sbaglia e porta a casa la vittoria.

Ecco il commento di coach Ramagli in conferenza stampa:
“Per vincere queste partite ci vuole un bagaglio di energia che noi non abbiamo avuto. Siamo riusciti a respingere spesso e volentieri il tentativo di rimonta di Torino ma alla fine siamo stati, secondo me, anche un po’ beffati. Abbiamo giocato con buona disciplina, soprattutto nella prima metà, con un tentativo di averne altrettanta contro una difesa che chiaramente ha cambiato nelle sue modalità, soprattutto nelle collaborazioni. Ciononostante, siamo riusciti a mantenere la testa costantemente in partita; ci è mancata un po’ di energia per chiuderla, perchè i tiri sbagliati e un paio di difese in cui ci sono scappate delle penetrazioni ci sono costate care. Quando si gioca così spesso però è importante resettare immediatamente, c’è poco da chiacchierare. Sta sera siamo incazzati, perchè per la prestazione che abbiamo fatto forse meritavamo qualcosa di più, ma questa è la legge dello sport, quando perdi devi semplicemente ingoiare la bile e cercare di trasformarla in energia positiva”.

Queste invece le parole di Larry Brown:
“Sono molto contento per come è andata, anche perchè nel primo tempo avevamo sbagliato molti tiri e perso un po’ di confidenza. Essere sotto di 15 punti all’intervallo in casa di solito è un brutto segno, ma siamo stati bravi nella seconda parte a rimetterci in carreggiata, migliorando in molti aspetti ma soprattutto facendo girare di più la palla. L’ultima partita che abbiamo giocato, contro Malaga, avevamo una guardia sola; oggi, la possibilità di avere dalla panchina Carr, McAdoo e Jaiteh ci ha dato tanto”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.