La Fiat Torino lotta ma nell’ultimo minuto la frenesia ha la meglio: vince Vilnius

Coppe Europee Eurocup

Rytas Vilnius – FIAT Torino  86-79 

(22-12, 22-22, 16-19, 26-26)

 

I primi due punti del match sono di Kairys, che replica subito dopo. La Fiat prova a reagire con 4 punti consecutivi di Cotton, ma i lituani sono pronti a ribattere colpo su colpo e non concedono la possibilità di rientrare. Una tripla di Carr segna il 10-7, prima che Vilnius allunghi sul 18-7 grazie ad Harris. Taylor tenta di prendere in mano la squadra e a guidarla contro lo strapotere a rimbalzo dei padroni di casa, che sono bravi a gestire il vantaggio grazie ai tiri liberi. Al termine dei primi 10 minuti è 22-12.
Nella seconda frazione sono ancora i tiri a gioco fermo a farla da padrone, con le due squadre che si alternano in lunetta e portano il punteggio sul 28-19. Seeley trova un grande canestro nel traffico, ma Vilnius commette il 5^ fallo di squadra già dopo 3 minuti e mezzo e Torino sfrutta il bonus per riavvicinarsi sul 30-21. Una tripla di Delfino costringe al time out coach Adomaitis perché la Fiat è a –6. Le parole dell’allenatore lituano danno gli effetti sperati: Sirvydis infila 5 punti consecutivi, Sutton schiaccia dopo una penetrazione sul fondo e il Rytas è nuovamente a +10 (37-27). Dopo una buona circolazione di palla, Butkevicius piazza il +12, a cui però risponde subito Carr con un altro tiro dalla media.  

Torino continua a soffrire i lituani, i quali riescono a trovare canestri ravvicinati con facilità. McAdoo limita i danni correggendo l’errore al tiro dei suoi con una schiacciata, ma è la giocata di Taylor che costringe al 4^ fallo personale Kairys quella che può dare una svolta alla partita. Sirvydis vola in contropiede per il 52-37, Echodas conquista altri due punti in semigancio e Galbiati è costretto al time out. La difesa gialloblu continua ad essere poco aggressiva e i lituani ne approfittano, raggiungendo il +17. Muovendo velocemente la palla, la Fiat trova la prima azione ben costruita dopo diversi minuti e Taylor infila la tripla del 58-46. Carr si mette in proprio e segna da dietro l’arco, con Torino che ritrova fiducia grazie all’aumento dell’attenzione difensiva. Il Rytas si sblocca e non riesce più ad arrivare al fondo della retina (parziale di 12-2), ma sul finire di frazione Echodas dà un po’ di ossigeno ai suoi segnando il 60-53.
Delfino illumina per l’appoggio di McAdoo, Carr si inventa un 2+1 “fortunoso” e la Fiat è a –4. Poeta commette un’ingenuità regalando 3 liberi a Kramer; Butkevicius spara dai 6.75 ma Rudd è pronto a rispondergli: 68-63. Seeley commette sfondamento su Poeta e anima Torino, Kairys riporta Vilnius a +7 ma è ancora il capitano dei piemontesi ad accorciare nuovamente. Sutton va a segno con la tripla del 77-67, ma Carr replica immediatamente seguito però a ruota da Sirvydis. Taylor risolve un’azione complicatissima alla Fiat e ad 1:10 dal termine il tabellone segna 80-77. Nei possessi finali, i torinesi si lasciano prendere dalla frenesia e non riescono più ad arrivare al ferro. A tempo scaduto, Cotton fa 2/3 dalla lunetta e fissa il punteggio sul 86-79.  

 

TABELLINI 

Rytas: Sirvydis 10, Sutton 20, Kramer 7, Harris 10, Pilauskas ne, Seeley 10, Echodas 10, Girdziunas 2, Bendzius, Blazevic, Kairys 10, Butkevicius 7. All. Adomaitis  

Fiat Torino: Wilson 5, Rudd 6, Anumba, Carr 20, Guaiana ne, Poeta 2, Cusin 5, Delfino 2, McAdoo 12, Taylor 19, Cotton 8. All. Galbiati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.