Torneo Internazionale Geovillage: la finale sarà Sassari-Kuban

Home

OLBIA Prima uscita stagionale per Pesaro e Sassari al “Torneo Internazionale Geovillage”. La prima partita della giornata vede davanti i marchigiani contro il Lokomotiv Kuban, squadra del campionato russo, che parteciperà alla prossima Eurocup, mentre i sassaresi sfidavano il Darussafaka Dogus Istanbul , squadra neopromossa del campionato turco.

A Pesaro non sono bastati i 21 punti di Myles
A Pesaro non sono bastati i 21 punti di Myles

Pesaro-Lokomotiv Kuban 78-85

I russi si presentano al Torneo olbiese privi dell’ex Olimpia Richard Hendrix e di Kalnietis, impegnato con la Nazionale lituana ai Mondiali spagnoli, ma partono forte i ragazzi di coach Bazarevich, portandosi subito sul 12-8. I russi tentano la fuga e volano così sul +7. Un canestro allo scadere di Basile, chiude il primo quarto sul 16-21. Il secondo periodo è tutto di marca russa e a nulla servono i canestri di Williams e Myles. Kuban alla fine del primo tempo è avanti 31-44.
Nel terzo quarto la musica non cambia e i russi toccano a più riprese anche il +17, ma Basile e Musso risvegliano l’attacco pesarese e i marchigiani “accorciano” sul -14 (52-66 al 30′). Il quarto periodo è pura formalità e nonostante qualche timido tentativo di rimonta dei ragazzi di coach Dell’Agnello trascinati dal nuovo acquisto Ross, il Lokomotiv Kuban vince 78-85 e si qualifica per la finale.

I tabellini.

 

Consultivest Victoria Libertas Pesaro: Williams 12, Ross 16, Myles 21, Basile 5, Musso 6, Raspino 2, Judge 5, Ingrosso, Crow 9, Reddic 2, Tortù ne. All.: Sandro Dell’Agnello

 

PBC Lokomotiv Kuban: Delaney 16, Randolph 10, Grigoryev 12, Brown 12, Bogdanov ne, Miles 6, Kolyushkin ne, Balashov 5, Voronov 4, Zubkov 11, Zhukanenko 5, Kurbanov 4. All.: Sergey Bazarevich.

 

Rakim Sanders
Rakim Sanders

Dinamo SassariDarussafaka Dogus Istanbul 89-71

Prima uscita stagionale e prima vittoria per la Dinamo Sassari che strapazza i turchi del Darussafaka Istanbul in una gara dominata dall’inizio alla fine. Pronti, via e la Dinamo si trova subito sul +5 (14-9).
L’ex Brindisi Dyson e Sacchetti, incrementano il vantaggio della Dinamo fino al +9 (20-11) e il primo quarto termina così con i sassaresi in pieno controllo del match: 22-15.
Lawal, Dyson e soprattutto Logan sono i grandi protagonisti del match e la Dinamo vola così sul 31-19 al 13′. Nel corso del quarto nessuna delle due squadre realizza parziali degni di nota e il primo tempo si chiude con Sassari avanti 46-33.
Brown prova a riportare i turchi in partita, ma Sanders e Brooks mostrano di essere già in forma e Sassari amministra il vantaggio senza troppi patemi nel corso della terza frazione: 62-49 al 30′.
Il quarto periodo, come per Kuban-Pesaro, è pura formalità e Sassari incrementa il proprio vantaggio e alla fine vince per 89-71.
Da segnalare tra le fila sassaresi la botta alla caviglia ricevuta da Dyson nel corso della terza frazione. Seguiranno aggiornamenti sulle condizioni del playmaker sassarese nei prossimi giorni.

I tabellini.

Dinamo Banco di Sardegna: Logan 21, Sanders 20, Devecchi 6, Lawal 10, Chessa 2, Dyson 8, Sacchetti 10, Vanuzzo ne, Brooks 8, Todic 4, Tessitori ne, Reinholt ne. All. Meo Sacchetti

Darussafaka Dogus Istanbul: Brown 26, Yagmur 3, Erbil 4, Metin, Mehmet 2, Emren 2, Dogus 1, Lucas 2, Ermal 10, Shurna 11, Dudley 7, Koksal 3. All. Mahmuti

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.