Toronto Raptors, un titolo NBA vinto con gli underdog

Home NBA News

I Toronto Raptors hanno vinto ieri il proprio primo titolo NBA, ma il successo rappresenta anche una sorta di “rivincita” per tutti i membri del roster. I canadesi infatti sono stati autori di una sorta di record difficilmente ripetibile nella Lega americana: sono stati la prima squadra dal 1989 a vincere il titolo senza neanche un giocatore scelto al Draft con una delle prime 14 chiamate, ovvero in Lottery.

La stella dei Raptors, Kawhi Leonard, MVP delle Finals per la seconda volta in carriera, fu scelto come 15° nel 2011 e immediatamente scambiato agli Spurs. Kyle Lowry? 24° nel 2006. La sorpresa Pascal Siakam? 27° nel 2016. Per non parlare di Marc Gasol, 48° scelta nel 2008, o Danny Green, 46° nel 2009. Questo era il quintetto, la situazione diventa ancora più sorprendente se si guarda alla panchina: ben sei undrafted, tra cui Fred VanVleet e Jeremy Lin. Chi era stato scelto in lottery, DeMar DeRozan e Jonas Valanciunas, è stato invece ceduto nell’ultimo anno solare.

I San Antonio Spurs, quando vinsero nel 2014, avevano Tim Duncan come unica scelta in Lottery, e sono la franchigia andata più vicina a quel che invece sono riusciti a fare i Raptors.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.