Tortona dal tramonto all’alba: rimonta e vittoria contro Cagliari

Serie A2 Recap

BERTRAM TORTONA – PASTA CELLINO CAGLIARI 77-76
(12-22; 18-20; 24-19; 23-15)

È una grande Bertram Tortona quella che vince in rimonta nelle mura amiche di Voghera. A cadere è la Pasta Cellino Cagliari, fresca di salvezza matematica ma con in testa l’obiettivo primo storico playoff. Le speranze per gli isolani di piazzarsi almeno all’ottavo posto sono adesso molto poche.

È dei sardi il primo squillo della gara: dopo una prima metà di quarto equilibrata gli ospiti scappano prima con Rovatti e Turel, poi con i due americani Keene e Stephens; Rullo sancisce il break di 3-11 con i liberi del +10. Spanghero e Gergati nel finale provano a risvegliare i piemontesi, ma le lunghezze non si discostano (12-22). Cagliari ha la bava alla bocca e, nonostante i tanti tentativi di Tortona nel riaprire la sfida, continua imperterrita la sua ottima gara: Keene risponde ad Alibegovic e Johnson; Sorokas e ancora l’ex Capo D’Orlando tentano l’incursione ma i rossoblu’ trovano punti importanti con Ebeling e Rovatti. Gli 8 minuti di fuoco si placano intorno alla sirena e per la Dinamo Academy c’è possibilità di un allungo importante, che arriva dalle mani di Keene e Allegretti. I tentativi di Gergati e Sorokas nel finale non bastano e alla sirena è +12 per i ragazzi di coach Paolini (30-42).
Al ritorno nel parquet il copione sembra essere lo stesso, con i padroni di casa all’inseguimento degli avversari. Derthona però è più convinta e, seppur sotto di 15 punti per buona parte della frazione, rimane forte in coda, affidandosi a Sorokas, Johnson e Spanghero. Il momento migliore dei bianconeri arriva nel finale, quando un momento di buio offensivo di Cagliari apre al break di 10-4 con Alibegovic, Stefanelli e ancora Johnson in grande spolvero. Il -6 inizia a spaventare Keene e compagni (54-61). La gara si riaccende per un ultimo parziale scoppiettante: Turel, Keene e Rullo provano a mantenere due possessi di distacco, ma è importante il rush di Tortona, forte della precisione dall’arco di Quaglia, Alibegovic e Gergati. La difesa sarda comincia a vacillare e Sorokas non ci pensa due volte a timbrare prima il -1 e poi il +1 Bertram, con due bombe pesanti. Il numero 3 della Academy pareggia dalla lunetta e firma il successivo +3 a un minuto dalla fine; a decidere la disputa sono però Gergati e Johnson, quest’ultimo con un canestro sul filo della sirena. La preghiera di Rullo nel finale non serve a nulla, Tortona risorge e interrompe (o quasi) le speranze playoff della Pasta Cellino (77-76).

BERTRAM TORTONA: Gergati 11, Garri 7, Johnson 14, Alibegovic 13, Sorokas 15, Apuzzo NE, Radonjic 0, Quaglia 6, Spanghero 9, Fantinelli 2

PASTA CELLINO CAGLIARI: Bucarelli 2, Stephens 4, Rullo 12, Allegretti 12, Keeene 24, Rovatti 7, Ebeling 3, Matrone 4, Turel 8, Angius NE

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.