Trento lotta ed esce a testa alta dal parquet del Partizan

Coppe Europee Eurocup

PARTIZAN BELGRADO-DOLOMITI ENERGIA TRENTO 91-75

(21-22, 24-17, 18-14, 28-22)

Trento chiude senza vittorie, ma giocando con grande onore la Top 16 di EuroCup, al cospetto della corazzata Partizan. Priva di Gentile, la truppa di Brienza ha giocato quasi alla pari per 30′, salvo poi mollare un po’ nella frazione finale. I serbi giocano una grande prova di squadra, in cui tutti e 12 gli elementi hanno giocato almeno 10′ e trovato almeno un canestro su azione, con un totale di 27 assist. La squadra di Trinchieri chiuderà il girone al primo posto solitario e avrà il vantaggio del fattore campo durante la fase ad eliminazione diretta.

I primi minuti sono tutti di marca serba, e la disinvoltura che il Partizan può permettersi lo porta a non sbagliare tiri nei primi 5′. Trento va subito sotto di 10 lunghezze, ma ha la forza di entrare in partita e riavvicinarsi con Blackmon. Le percentuali al tiro degli ospiti sono buone, e anche la difesa comincia a funzionare, facendo sì la rimonta venga completata. Anzi, il canestro in entrata dell’ex Pesaro vale il sorpasso in chiusura di quarto: 21-22 al 10′. Torna avanti il Partizan, spinta dalla precisione da oltre l’arco, ma i ragazzi di Brienza rispondono colpo su colpo e accorciano fino a -1 con un bel gancio di Pascolo. Tuttavia, la squadra di Trinchieri prova ad allungare di nuovo, con un 10-0 chiuso dai punti di Rashawn Thomas e Velickvocic. La Dolomiti però non molla, anzi si avvicina con altri punti dell’ottimo Knox. Le squadre tornano negli spogliatoi sul 45-39.

Trento esce bene dagli spogliatoi, ma dopo qualche minuto un break firmato da Thomas ristabilisce le distanze dell’intervallo. I serbi iniziano a stringere le maglie in difesa, e lascia solamente le briciole all’attacco dell’Aquila. Inoltre, i locali sono bravi a guadagnare falli e convertire spesso e volentieri i tiri liberi in punti. Una tripla di Jaramaz chiude la terza frazione sul parziale di 63-53. L’ultimo quarto scorre via senza particolari sussulti, perché il Partizan riesce a congelare il risultato. Le triple di Walden e Jankovic rischiano di rendere particolarmente pesante il passivo per Trento, che però evita la figuraccia grazie al solito duo Knox-Craft. Un canestro di Paige fissa il punteggio finale sul 91-75.

Partizan: Walden 13, Paige 5, Gordic 4, Mcadoo 7, Jaramaz 19, Velickovic 5, Bircevic 2, Jankovic 11, Thomas 13, Trifunovic 10, Mosley 2. All: Andrea Trinchieri

Trento: Kelly 9, Blackmon 19, Craft 14, Pascolo 2, Mian 4, Forray 7, Knox 20, Mezzanotte, Ladurner, Picarelli ne. All: Nicola Brienza

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.