Trento non perdona e schianta Trieste: l’Allianz cade sotto i colpi di Browne e compagni

Serie A Recap

DOLOMITI ENERGIA TRENTO – ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE 79 – 61

(22-20; 20-6; 18-17; 19-18)

Alla BLM Group Arena si affrontavano l’Aquila Basket Trento e la Pallacanestro Trieste 2004 per il quinto match del girone C della Supercoppa 2020.  Alla fine a spuntarla, in una partita equilibrata solo nei primi dieci minuti, sono stati proprio i padroni di casa che grazie ad una prova di sostanza nel secondo e terzo periodo trovano la seconda vittoria consecutiva imponendosi con autorità contro una Trieste apparsa irriconoscibile, a causa anche delle tante defezioni. Browne è il protagonista assoluto per Trento con 20 punti, mentre agli ospiti non bastano i 16 punti di Doyle e i 10 di Upson. Con questo risultato i trentini tengono ancora vive le speranze di passaggio del turno, vista la sconfitta di Venezia per mano di Treviso nell’altra partita del girone. Il destino delle compagini di questo gruppo si deciderà, così, all’ultima giornata, con Trento impegnata a Venezia e Trieste contro Treviso.

Partenza di gara molto equilibrata con Trieste che mette il primo vantaggio della partita con le triple di Doyle (5-0), ma la risposta bianconera non tarda ad arrivare grazie a Browne e Williams che riportano sotto Trento fino al -2. Il batti e ribatti prosegue per tutto l’arco della frazione, con Alviti e Da Ros protagonisti per l’Allianz e i soliti Browne e Williams condottieri per la Dolomiti Energia, così l’alto ritmo produce un 22-20 sul tabellone al termine del primo quarto. Nel secondo periodo però tocca ai padroni di casa prendere in mano la partita: in particolare Browne e Sanders la fanno da padrone e trascinano Trento ad un parziale di 10-1 che costringe Dalmasson a fermare la partita (32-21). Il gioco di Trieste si rischiara dopo il timeout giuliano, ma la fatica ad attaccare il ferro e la mancanza di giocatori chiave in attacco come Henry e Grazulis non riesce a rimettere in carreggiata la gara; il solo Doyle non basta e Trento continua a martellare con Browne e Ladurner, toccando anche un vantaggio consistente. Al termine del primo tempo siamo, così, sul 42-26 che manda tutti negli spogliatoi.

Al rientro in campo la musica non cambia di molto e la squadra di casa continua a dominare. Il solito Doyle ci prova a tenere in partita Trieste, ma Pascolo e Browne fanno ancora +18 per Trento. L’Allianz con orgoglio prova poi a rientrare sfruttando la verve di Udanoh e Fernandez, ma l’Aquila si tiene a debita distanza grazie al solito Browne, che guida Williams e compagni ad un tranquillo terzo quarto. Forray chiude così i conti già alla fine del penultimo periodo piazzando un facile 60-43.  Nell’ultimo quarto Browne porta subito Trento a +19, ma Upson risponde presente tenendo accese le flebili speranze di rimonta giuliana. È, però, un fuoco di paglia che Udanoh e compagni fanno fatica a tenere acceso fino alla fine, grazie alla prova di Trento che risponde colpo su colpo ai tentativi di rientro avversario. Browne e Forray continuano a segnare e la partita si avvia verso la sua naturale conclusione senza troppi problemi per gli uomini di Brienza, che riscattano la sconfitta dell’andata e alla fine schiantano Trieste con il punteggio di 79-61. 

Gary Browne di Trento è il protagonista assoluto del match con 20 punti.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Sanders 8, Pascolo 4, Ladurner 9, Forray 7, Jovanovic 6, Williams 8, Mezzanotte 8, Morgan 7, Browne 20, Conti ne, Martin 2, Lechthaler ne;

Coach: Nicola Brienza

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE: Udanoh 8, Upson 10, Arnaldo ne, Coronica 4, Fernandez 5, Laquintana 5, Doyle 16, Henry ne, Grazulis ne, Da Ros 7, Alviti 6;

Coach: Eugenio Dalmasson

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.