Trento passa a Pistoia con un Alessandro Gentile da ben 30 punti a referto!

Home Serie A Recap

PISTOIA – TRENTO 71-74

(22-24,31-42, 48-57)

Praticamente sempre avanti gli ospiti, che meritano il colpaccio al Palacarrara con una partita di grande sostanza su cui pesano enormemente i 30 punti di un Gentile superstar (malgrado uno 0/2 ai liberi a pochi secondi dalla fine), in un posticipo che la Dolomiti ha sempre controllato dall’11 pari in poi. Per Pistoia serata difficile, tornata due volte a meno tre dopo una rincorsa estenuante ma senza aver mai dato l’impressione di potercela fare, tradita anche da Petteway.
Pistoia esce forte dai blocchi con un 6-0 firmato Petteway-Johnson-Brandt, Trento accorcia con la tripla di Kelly (8-5) ma D’Ercole la ricaccia subito a -6. Gentile si mette in proprio con 6 punti e Carrea chiama timeout sull’11 pari.
Gentile non si arresta: al 7′ ha già segnato 10 punti e la Dolomiti Energia ottiene il primo vantaggio (15-17), ma i padroni di casa tornano avanti con la tripla di Salumu. Trento chiude meglio il quarto: al 10′ è avanti 22-24.
Il massimo vantaggio arriva sul 22-28 con Pascolo trovato alla perfezione da Kelly su un taglio: Trento difende forte e concede appena 1 punto a Pistoia dal 10′ al 14′, solo che sbaglia tutto in attacco. La sblocca Mian con la tripla del 25-31 ma dopo il timeout Johson toglie il tappo dalla retina con una triplona che scuote la Ori Ora. Secondo quarto bruttino ma che si scalda nel finale: Knox da fuori e Craft con un gioco da 3 e una nuova tripla portano Trento al massimo vantaggio sul +11 (31-42), mentre Gentile “gira” a 14 punti e i suoi all’intervallo sono avanti con merito.

Studio Fotografico Daniele Lenzi ————————- Foto di:

Pistoia parte forte nel terzo con 6 punti ma Gentile è immarcabile e risponde con 4 a fila: Pascolo chiude il controbreak (37-48), e al 25′ la Dolomiti è in controllo. Petteway e Landi inventano due canestri che però riaprono i conti (45-50) prima che Gentile salga di nuovo in cattedra con un canestro e un recupero: 22 punti per l’uomo che Pistoia non sa fermare e timeout Carrea sul -10.
Trento ora va sul velluto,e al 30′ è a +9. Pistoia  non cede, mura Trento nei primi minuti dell’ultimo quarto e risale a meno 6 con Dowdell finalmente positivo: Pascolo si inventa un tiro cadendo a terra, ma al 34′ è 56-63 con Kelly che appoggia alla tabella un tiro non facile.
Trento si appoggia ora a Gentile che però è in netto calo: Brandt c’è a rimbalzo e tiene Pistoia a galla in un finale zeppo di errori. Salumu infil la bomba del meno tre. Timeout per Brienza, ma Salumu dalla lunetta fa 64-65, vantaggio minimo.
Craft punisce Pistoia, poi Kelly segna in esitazione: nuovo +4, poi Trento ruba la palla decisiva con Craft che in contropiede infila il nuovo +6. Landi la riapre con una tripla ma poi arriva il libero di Mian che manda i titoli di coda. Trento sale a 16, Pistoia resta a 10.   

Pistoia: D’Ercole 3, Pettaway 10, Dowdell 13, Johnson 10, Brandt 10, Della Rosa, Wheatle 3, Salumu 16, Landi 6, Quarisa. All. Carrea

Trento: Forray, Craft 8, Gentile 30, Pascolo 12, Kelly 14, Knox 5, Blackmon 1,  Mian 4, Mezzanotte. All. Brienza.

Qui trovate le statistiche complete della gara.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.