L’Aquila spicca il volo: Trento schianta Oldenburg con un ottimo secondo tempo

Coppe Europee Eurocup Home

AQUILA BASKET TRENTO-EWE BASKET OLDENBURG 91-81

(23-24, 24-19, 22-20, 22-18)

Secondo successo europeo di fila per Trento, che supera Oldenburg in casa e raggiunge il Galatasaray in classifica dietro a Malaga. Il match è stato equilibrato per oltre 30′, poi la squadra di Brienza ha inanellato una serie decisiva di canestri, complementari ad una difesa granitica. A trascinare i locali il duo Craft (11+6+9)-Knox (25+6), mentre non bastano i 36 punti combinati di Amaize e Boothe e gli 8 assist di Mahalbasic.

Pronti, via e Blackmon e King suonano la carica, regalando un rapido +5 a coach Brienza. Oldenburg inizia a scaldare i motori, e reagisce con un 7-0 firmato Hobbs e Mcclain, che regala il primo sorpasso sul 12-14 al 5′. Ci prova allora Kelly ad allungare di nuovo, ma i tedeschi rispondono colpo su colpo e tornano avanti con Amaize e Sears. Al 10′, il parziale recita 23-24. Il duo Amaize-Boothe colpisce ancora, e confeziona al 13′ il primo strappo ospite, sul +4. Trento, tuttavia, rialza subito la testa e ricuce il gap con Gentile, che impatta a quota 37 con un 2+1. Si procede sul filo dell’equilibrio per tutto il finale di secondo quarto, poi sulla sirena Craft spara una tripla pesante e manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 47-43.

Dopo l’intervallo, le difese iniziano ad alzare l’intensità, concedendo però presto dei tiri liberi. In attacco, i gialli si affidano alle mani educate di Mahalbasic, capaci di aprire il campo per le triple di Boothe, mentre i bianconeri preferiscono correre ed attaccare il ferro. Trento mette insieme una nuova accelerata guidata da Gentile, che tocca quota 15 punti personali e regala il massimo vantaggio. Al 30′, i locali conducono 69-63. Non si segna molto all’inizio della quarta frazione, e questo permette agli ospiti di rimanere in partita. La gara prende una direzione intorno al 35′, con una palla vagante recuperata da Craft che lancia Blackmon per una tripla; poi, Knox si prende un fallo in attacco antisportivo da Mahalbasic e capitalizza i liberi del +14. Gli ultimi minuti si giocano solo per statistiche e differenza canestri. La gara termina 91-81.

Trento: Kelly 6, Blackmon 11, Craft 11, Gentile 19, Pascolo 2, Mian, Forray 5, Knox 25, Mezzanotte 5, Ladurner ne, King 7, Lechtaler ne. All: Nicola Brienza

Oldenburg: Hobbes 10, Blakes, Sears 4, Tadda 5, Mcclain 9, Kessen, Hollatz ne, Amaize 16, Paulding 7, Mahalbasic 7, Schwethelm, Boothe 20. All: Mladen Drijencic

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.