Trento si prende la prima vittoria sulle ali di Browne, Treviso incassa il terzo KO in Supercoppa

Serie A Recap

Aquila Basket Trento – Universo Basket Treviso 90-79

(24-16; 9-30; 28-19; 29-14)

Prima gioia per Trento, che dopo il ko a fil di sirena con Trieste e la sconfitta casalinga con Venezia, riesce ad avere la meglio su una coriacea Treviso al termine di una lunga rimonta: infatti, dopo l’avvio di marca bianconera, Treviso approfitta della pausa dei titolari per rilanciarsi con un 20-0 tra primo e secondo quarto con cui ribalta il trend della gara; Browne si prende sulle spalle le sorti bianconere nella terza frazione a fronte della buona resistenza ospite, i quali però tengono botta fino alla prima metà del quarto finale. Qui, le triple di Morgan e Sanders permettono ai bianconeri di ribaltare il punteggio e prevalere in volata.

Dopo l’avvio di 7-0 in favore dei padroni di casa, Russell prova a scuotere i suoi con un paio di azioni personali; Pascolo riesce a smuovere la retina, ma entrambi gli attacchi faticano per fluidità e incisività al primo timeout chiamato da Menetti (11-4). Gli assist di Browne mettono in ritmo i compagni per il vantaggio in doppia cifra, mentre le affrettate manovre trevigiane non ottengono i migliori risultati (20-9); i cambi provano a risollevare le sorti ospiti, ma alla prima sosta Trento è in netto controllo sul 24-16. Nel secondo periodo, il periodo di riposo ai titolari blocca l’attacco bianconero, così tocca agli ospiti rimettersi in carreggiata con un 7-0 nei primi due minuti; il timeout di Brienza tuttavia non rilancia le ambizioni dei padroni di casa: Logan e Mekowulu affondano il coltello allungando il parziale con un altro 10-0 interrotto solo dal canestro di Browne. Ormai il controllo della partita ha cambiato fronte grazie al duo trevigiano (oltre allo scadente 1/15 dall’arco per la formazione dolomitica) e prende il largo sul 33-46 con cui va a chiudere all’intervallo.

Alla ripresa del gioco, Trento prova a risollevarsi su ambo i lati del campo e la bomba di Browne spinge Menetti al timeout (42-48); da qui l’attacco dei padroni di casa torna a pasticciare con pochi risultati e Treviso resta in controllo a debita distanza (46-55). Brienza riordina l’attacco dei suoi, mentre Russell e Carroll preservano il tesoretto trevigiano: Browne però è di tutt’altro avviso e lima il vantaggio avversario a 4 lunghezze prima dell’ultima frazione (61-65). Il giocatore portoricano prosegue lo show personale anche ad inizio ultimo quarto, ma il vantaggio è ancora in mano agli uomini di Menetti che prevalgono dentro l’area avversaria; poi un blitz firmato Morgan-Sanders vale il pareggio a quota 74 con 5′ da giocare. Nel momento cruciale, è Trento a gestire con maggiore lucidità gli ultimi minuti di gara trovando anche le triple preziose di Sanders per allungare e chiudere ancora con Browne per il 90-79.

TRENTO: Browne 29, Sanders 18, Morgan 14, Pascolo 12, Williams 12, Forray 3, Ladurner, Mezzanotte 2, Lechtaler ne, Jovanovic

TREVISO: Russell 16, Cheese 6, Carroll 11, Akele 10, Mekowulu 16, Chillo, Vildera 2, Logan 9, Imbrò 7, Bartoli 2, Piccin ne, Pellizzari ne

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.