Trento si prende la rivincita: Trieste cede sotto i colpi di Hogue e Craft

Home Serie A News

DOLOMITI ENERGIA TRENTO – ALMA TRIESTE 82 – 75

(26-25; 14-14; 21-27; 21-9)

All’andata il match tra le due “città irredente”, disputato all’Alma Arena, finì con la vittoria della Pallacanestro Trieste per 85-74. Questa volta, però, con le due squadre appaiate a quota 22 punti e in corsa per i play-off, si è giocato alla BLM Group Arena e a spuntarla è stata la squadra di casa, che ha vinto, così, la quinta partita di fila in campionato. L’Aquila Trento, infatti, si è imposta davanti al proprio pubblico grazie ad un grande ultimo quarto, che le ha permesso di recuperare lo svantaggio di sei punti accumulato fino alla fine del terzo parziale. Hogue, autore di 17 punti e 6 rimbalzi, insieme a Craft (12 punti, 7 rimbalzi e 4 assist) e Gomes (12 punti e 5 rimbalzi) interrompono la striscia di vittorie dei giuliani, a cui non bastano i 22 punti di un ottimo Sanders e i 15 di Knox per portare a casa i due punti.

Craft sblocca subito la gara da tre, ma Knox non ci sta e accorcia le distanze per l’Alma. La Dolomiti Energia però sembra più in palla e torna avanti due volte con Hogue e Pascolo, nonostante i tentativi di recupero di Knox e Wright. Più tardi ancora Hogue piazza un parziale di 4-0 che significa +6 per Trento. Trieste si affida, allora, a Sanders e Wright per recuperare (-1), ma Pascolo e Marble tengono sempre a distanza i padroni di casa (+5). Knox allora decide di mettersi in proprio e Trieste con un parziale di 7-0 ribalta il match arrivando fino +2, mentre Pascolo non riesce a tenere avanti i suoi. Nel finale però la Dolomiti Energia torna a condurre, grazie a Forray e Hogue, chiudendo a +1 il primo quarto, con Trieste che resta comunque attaccata grazie a Mosley. Nel secondo periodo Marble allunga subito a +3 il vantaggio casalingo, ma l’Alma tiene botta con Fernandez e poi passa a condurre con Cavaliero. Flaccadori però non ci sta e Trento rimette la testa avanti. L’equilibrio, tuttavia, permane ancora, così Fernandez segna la tripla del nuovo vantaggio giuliano, che poi però subisce il +3 firmato Marble. Sanders prova a ridurre il distacco, ma Gomes risponde con la tripla che vale il +4 per la Dolomiti Energia. Sanders e Wright ci provano, ma Craft tiene avanti Trentoi anche alla fine del primo tempo, che si conclude con il punteggio di 40-39.

Partita molto combattuta quella tra Trento e Trieste, decisa solo nell’ultimo quarto.

Al rientro in campo Gomes segna subito il +5. Trieste si affida a Dragic per recuperare, ma Trento scappa via fino al +8 con Hogue e ancora Gomes protagonisti. L’Alma ci prova ancora con Da Ros e Knox, ma Craft e compagni restano avanti (+6), contenendo i danni. Trieste però lavora ai fianchi di Trento e prima con Dragic e poi con Sanders riduce il distacco, trovando il +1 che vale il sorpasso, rendendo vani i tentativi di Hogue e Gomes. La gara, così, cambia volto e Peric mette a segno anche il +3 per l’Alma. La Dolomiti Energia ha un sussulto d’orgoglio e torna avanti con la tripla di Mian, ma ancora Trieste chiude avanti il terzo quarto, grazie ad un 5-0 di parziale firmato Peric-Sanders. Nell’ultimo periodo Trento reagisce subito con un 9-0 di parziale che ribalta nuovamente la gara. Forray e Flaccadori, infatti, riportano a +4 i padroni di casa, che tornano in controllo della partita. La reazione triestina tarda ad arrivare, Da Ros non basta e la Dolomiti Energia allunga ancora il proprio vantaggio (+7) con Mian e Flaccadori sugli scudi. Sanders prova a sparigliare le carte da tre, ma sempre e ancora Craft realizza il nuovo +6 per i padroni di casa, che diventa poi +9 con la tripla di Hogue a circa un minuto dal termine. L’Alma reagisce solo nel finale con Peric e Sanders, ma ormai è troppo tardi. La gara finisce con la vittoria di Trento, che però non ribalta la differenza canestri, per 82-75.

Knox e compagni non si ripetono come all’andata ed escono sconfitti dal campo di Trento,

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Forray 4, Gomes 12, Hogue 17, Craft 12, Marble 9, Lechtaler ne, Mezzanotte ne, Mian 9, Flaccadori 9, Pascolo 8, Jovanovic 2;

Coach: Maurizio Buscaglia

ALMA TRIESTE: Coronica 0, Peric 7, Fernandez 5, Wright 7, Strautins 0, Cavaliero 2, Mosley 4, Dragic 7, Sanders 22, Perioc 7, Wright 7, Knox 15, Da Ros 6, Cittadini ne;

Coach: Eugenio Dalmasson

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.