Trento si rialza dopo una brutta partenza, ma si perde sul più bello: Harrison regala la vittoria al Galatasaray

Coppe Europee Eurocup Home

Aquila Basket Trento – Galatasaray Istanbul 64-70

(11-32; 23-19; 17-9; 13-10)

Falsa partenza per Trento in Eurocup, che cade contro un Galatasaray forte nell’imprimere il proprio ritmo ma anche cinico a chiuderla con Harrison nel momento di maggior sofferenza: dopo un’avvio tremendamente in salita per gli uomini di Brienza (+21 turco al primo quarto, +17 all’intervallo), poi nella ripresa i bianconeri cambiano faccia e rientrano fino a -3, ma la troppa fretta paga cara. Trento non completa la rimonta ed Harrison chiude per la vittoria finale degli ospiti.

Trento prova subito a correre, ma gli ospiti si chiudono bene e puniscono la zona con le triple che danno il vantaggio alla formazione turca; i bianconeri forzano molto nell’attacco ferro, mentre dimostrano più fluidità gli uomini di Ataman, e alla quinta bomba che vale il 7-20 coach Brienza spende il timeout. La gara non svolta per i padroni di casa, con il Galatasaray che continua a tenere il suo ritmo continuo e al termine del primo quarto è già dominio ospite sul 11-32. Gentile prova a dare la scossa alla squadra ad inizio seconda frazione, con l’aiuto delle triple di Mian, ma in attacco gli avversari riescono sempre ad andare al tiro o a guadagnare un viaggio in lunetta (24-38 a metà frazione); il botta e risposta non aiuta la formazione di casa che continua a rimanere indietro e, complice qualche disattenzione difensiva di troppo, all’intervallo si chiude 34-51.

Alla ripresa del gioco arriva il primo squillo trentino con un 7-0 di parziale che riaccende la speranza per i ragazzi di Brienza; il Galatasaray prova a sbancare la difesa avversaria tornando ad attaccare dentro, ma l’incisività al tiro comincia a calare e il 2+1 di Knox riporta i bianconeri sotto la doppia cifra (48-57). Qualche errore di troppo non abbassa il divario, ma adesso Trento c’è sul 51-60 prima del quarto finale. Dopo 2′ di errori da ambo le parti, Forray e Craft siglano i canestri che valgono il -5 e il timeout per Ataman (55-60); nel momento in cui raggiunge il -3, però l’Aquila comincia a perdere lucidità, affrettando i tempi e sbagliando tanto. Il Galatasaray non fa sconti e tiene botta con Jones e Harrison, poi lo stesso Harrison chiude il conto con un canestro da campione. Finisce 64-70.

 

TRENTO: Kelly 14, Blackmon 7, Craft 4, Gentile 9, Pascolo ne, Mian 6, Forray 3, Knox 7, Mezzanotte 2, King 12, Lechtaler ne, Picarelli ne

GALATASARAY: Webster 3, Whittington 18, Harrison 20, Gokalp 4, Arslan 4, Jones 6, Arar 5, Erdeniz, Olmaz ne, Moore, Auguste 10, Koksal

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.