ricci milano

Trento-Virtus Bologna, le pagelle: Gentile fa il suo, Teodosic risolutore con Ricci e Gamble sugli scudi

Home Pagelle Serie A

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO

Kelly 6: parte forte, due triple e tanta buona volontà ma è dietro che soffre tremendamente i lunghi della Virtus.

Blackmon 6,5: imbrigliato dalla difesa di Markovic nel primo tempo, esce alla distanza quando Trento ricuce lo strappo segnando solo dalla lunga distanza.

Craft 5: serata storta, non riesce quasi mai a far girare la squadra come vorrebbe e in difesa soffre tremendamente l’estro di Teodosic e Markovic. Prova a mettere pressione difensiva sui portatori di palla avversari ma non è compito facile. I 7 assist non bastano per salvare una prova opaca.

Gentile 7: 22 punti e 8 rimbalzi, in alcuni momenti sembra predicare nel deserto e Trento va da lui per risolvere molte azioni: un po’ nervoso in alcuni frangenti della partita, riesce comunque a rimanere concentrato. Ottima anche la percentuale di tiro dalla lunga distanza.

Pascolo 5: a tratti un pesce fuor d’acqua, quasi sempre in ritardo sui ripiegamenti difensivi. La partita non va da lui ma è anche lui che non riesce mai ad entrarci.

Mian 5,5: 9 minuti in cui si limita a poco.

Forray 5,5: ci prova con le unghie e con i denti ma gli avversari, spesso, lo portano a spasso.

Knox 5,5: ci prova in attacco, non ci riesce in difesa. Costantemente in ritardo su Gamble e sul pick and roll della Virtus, ha un sussulto quando, con un gioco da 3 punti, segna il sorpasso di Trento ma è un fuoco di paglia.

Mezzanotte 5: non una serata da ricordare, con solo una bomba che segna l’ultimo -3 per i suoi.

King s.v.: 3 minuti in cui coach Brienza capisce che la partita non fa per lui.

All. Brienza 6: nel primo tempo Trento sbaglia tutto, anche tiri aperti e con i piedi per terra e in difesa la zona non porta i frutti sperati. La rinascita del terzo quarto dopo l’intervallo è sicuramente anche farina del suo sacco ma non basta, anche perché in difesa la pressione è troppo molle, soprattutto nei pressi del ferro.

 

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Gaines 5,5: parte bene, nel primo tempo segna subito e difende anche su Gentile nonostante la differenza fisica. Poi nel secondo tempo appare spaesato: colpito da una gastroenterite nella notte, come confermato dal suo allenatore nel post partita.

Pajola s.v.: pochi minuti, il tempo di regalare un gioco da 4 a Blackmon.

Baldi Rossi 5,5: male al tiro e fatica anche in difesa. Un passo indietro rispetto alle ultime uscite.

Markovic 7: nel primo tempo annulla Blackmon e dispensa assist, poi rimane abbastanza lucido quando Trento rientra nel punteggio: chiude con 6 rimbalzi e 9 assist, nonostante un solo punto realizzato.

Ricci 7: si ricomincia a rivederlo bene in campo, cose utili e la capacità di trovarsi nel posto giusto. Al di là dei 10 realizzati c i sono anche 7 rimbalzi e 6 assist pesanti da uno che dovrebbe riceverli i passaggi.

Cournooh 6: buon primo tempo, ordinato, lasciando fare agli altri in attacco e mordendo in difesa. Nel secondo tempo si limita a dare il cambio a Teodosic per i possessi difensivi.

Hunter 5,5si vede poco, sta in campo solo 12 minuti senza incidere più di tanto. Non era la sua partita.

Weems 7: è l’uomo più in forma e in più di questa Virtus: attacca, difende, pulito nelle scelte e decisivo quando l’attacco gira male. Chiude con 15 punti e 7 rimbalzi.

Gamble 7,5: sontuoso nel primo tempo, sempre in vantaggio fisico sia contro Kelly che contro Knox: nel secondo tempo viene martoriato dai falli ed è prezioso nei momenti difficili. 19 punti e 9 rimbalzi in una partita che ha fatto sua.

Teodosic 8: 30 punti e 10 falli subiti, sparacchia molto dalla lunga distanza fino a 3’ dalla fine ma può ampiamente farlo. Lavora più per se stesso che per i compagni, meno uomo assist e molto più realizzatore. Troppo forte per tutti gli altri: nell’ultimo quarto ne segna 15 in fila.

All. Djordjevic 7: la Virtus parte bene e nel primo tempo concede soltanto 25 punti agli avversari. Poi un calo nel terzo quarto ma, nonostante tutto, con i senatori in campo la V non ha mai fatto vedere di aver perso la lucidità.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.