Con una grande prova nel secondo tempo, Jesi sbanca Treviso

Serie A2 Recap

De Longhi Treviso – Termoforgia Jesi 71-76

(24-18; 20-14; 18-24; 9-20)

AuroraBasketJesi_2016-08-19_LaPresentazioneDiDwayneDavis
qdmnotizie.it

QUINTETTI

TREVISO: Fantinelli, Perry, Negri, Saccaggi, Ancellotti

JESI: Battisti, Bowers, Davis, Benevelli, Maganza

LA GARA

La gara mette subito in chiaro le cose per i trevigiani: Perry e un Negri ritornato in quintetto fanno subito la voce grossa in attacco, guidando la De Longhi sull’11-3, dopo la tripla iniziale di Davis. I marchegiani soffrono la pressione difensiva interna degli avversari, con solo il n.24 a pungere; Bowers e Maganza poi entrano in partita, ma i padroni di casa mantengono bene il campo grazie alle bombe dei giovani La Torre e Moretti per il 24-18 che chiude il primo periodo. Nel secondo periodo, gli orange provano a colpire vicino a canestro ma, con DeCosey in campo, la formazione di Pillastrini risponde presente e vola a +9 (31-22) poi la schiacciata di Perry vale il +11. Jesi soffre tremendamente l’aggressività difensiva dei padroni di casa, che giocano meravigliosamente bene e allungano ancora fino a un importante +17 (39-22). Benevelli ritrova il canestro dopo 6′ di astinenza, e da qui gli americani provano ad invertire il trend, ma al termine del primo tempo è forte la superiorità trevigiana sul 44-32.

Al rientro in campo, parte subito forte la formazione ospite con un 6-0 guidato da Bowers che dimezza il gap con Treviso; i padroni di casa provano a rialzarsi con la forza degli esterni, in particolare con un Negri particolarmente ispirato, ma Jesi non molla la presa e resta sempre sui due possessi di distacco, fino a calare a tre lunghezze con i liberi di Maganza del 53-50. Il finale di frazione è agguerrito con la De Longhi che riesce sempre a parare il possibile aggancio avversario, con Maganza e Bowers brillanti in attacco, poi Perry allunga per il 62-56 che apre l’ultimo periodo. Qui è la formazione trevigiana ad iniziare meglio, giocando forte in difesa e trovando con Fantinelli la bomba del 69-60 con 4′ da giocare. Benevelli si accende con 5 punti consecutivi, ma soprattutto la formazione di Cagnazzo inizia a limitare in attacco i padroni di casa; Davis pesca la bomba del -1, e ancora lui timbra quella del 69-71 che vale il sorpasso. La De Longhi non riesce a reagire, perdendo sempre più di lucidità: Benevelli inchioda il +4 e Bowers fa 2/2 per il +6. Perry accorcia, ma è solo un lampo in mezzo ai molti errori finali: Jesi vince 71-76.

MIGLIORI IN CAMPO

TREVISO: Matteo Negri, non basta il rientro da titolare per evitare la sconfitta, ma gioca una buonissima gara con 17 punti, 6 rimbalzi e 4 assist in 27′

JESI: Marco Maganza, gioca una gara intera senza cedere sotto i tabelloni chiude con 20 punti, 9 rimbalzi e 8 falli subiti

PEGGIORI IN CAMPO

TREVISO: Andrea Saccaggi, quando non gira al tiro, non cambia la giornata. 1/7 (0/5 da tre) in 18′

JESI: Andrea Picarelli, tanti minuti in campo, poca incisività. 0 in 21′

TABELLINI

DE LONGHI TREVISO: DeCosey 7, Perry 13, Fantinelli 9, Moretti 11, Ancellotti, Malbasa, Saccaggi 2, Rinaldi 9, Poser NE, Barbante NE, Negri 17, La Torre 3; Rimbalzi: 48 (Perry 10); Assist: 19 (Fantinelli 6); T2: 22/41; T3: 6/28; TL: 9/11;

AURORA BASKET JESI: Alessandri ne, Battisti 3, Moretti, Scali ne, Maganza 20, Janelidze, Bowers 19, Davis 21, Benevelli 13, Picarelli; RIMBALZI: 31 (Maganza 9); ASSIST: 16 (Bowers 7); T2: 19/36; T3: 8/23; TL: 14/20;

 

IMMAGINE IN EVIDENZA: www.qdmnotizie.it

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.