Coppa Italia A2: Treviso passa all’ultimo respiro in una partita spettacolare contro Roma

Serie A2 Recap

De Longhi Treviso – Virtus Roma 73-72

(19-12; 16-20; 21-23; 17-17)

Fantinelli treviso

QUINTETTI

TREVISO: Perry, Fantinelli, Moretti, Ancellotti, Negri

ROMA: Sandri, Raffa, Brown, Maresca, Vedovato

LA GARA

Le squadre provano ad attaccare l’area sin dalle prime battute, ma i tanti errori al tiro, causati da molte forzature, tengono il punteggio basso (4 pari dopo 3′), tuttavia la forte difesa trevigiana e la buona lettura offensiva degli esterni consentono il primo +7 con Moretti protagonista (11-4). Brown prova a rivaleggiare con il Golden Boy, ma le squadre commettono tanti errori di foga, con le azioni velocizzate in transizione per la Virtus e il gioco interno della De Longhi, che fatica a costruire tiri aperti; Corbani fa ruotare tanto i suoi uomini e la freschezza viene premiata con il riaggancio sul 14-12. Dal punto di vista del gioco, entrambe le formazioni sembrano molto impacciate e poco lucide, poi ancora Moretti trova il nuovo allungo con la bomba del 19-12, che chiude il primo periodo. Nel secondo quarto, la formazione veneta comincia a caricare di falli gli avversari, che non trovano contromisure nella difesa avversaria, poi Brown firma quattro punti di fila che ricuciono le distanze sul 21-18; la partita si scalda in termini di gioco, con le squadre che provano ad accellerare il ritmo, ma la palla fatica ad entrare, soprattutto dall’arco, finchè Raffa pesca la tripla del 27-24 che spinge Pillastrini al timeout. La squadra di Corbani però mette in seria difficoltà gli avversari e risponde colpo su colpo rimanendo attaccata alla partita (30-30); la giocata decisiva la mette Moretti con un gioco da tre punti, che permette alla De Longhi di chiudere avanti il primo tempo sul 35-32.

virtus roma

Al rientro in campo Perry e Ancellotti costruiscono un buon margine di vantaggio sugli avversari sul 39-32: i capitolini rispondono con i colpi di un’incontenibile Brown e, dopo un primo momento di risposta trevigiana, ritornano ad impattare la gara sul 44-43, poi Sandri firma il sorpasso. Le squadre rimangono appaiate punto a punto, poi un paio di perse da Treviso vengono punite dalle triple di Raffa e Baldasso che valgono il 48-55; Rinaldi e Moretti rimettono in corsa la De Longhi su ambo i lati del campo costruendo un 6-0 di break e Perry confeziona il pallone del sorpasso che vale il 56-55 che chiude il terzo quarto. La tensione e l’agonismo permangono forti anche nell’ultimo periodo, con le squadre che mettono anche frenesia negli attacchi, poi Landi inventa un gioco da tre punti e una tripla per il nuovo allungo romano sul 58-65; Moretti vuole mettere Treviso ancora in partita, ma Raffa e la schiacciata in contropiede di Brown galvanizzano i capitolini sul 60-70 a 5′ dal termine e Pillastrini chiama timeout. Tuttavia, la squadra fatica a costruire in attacco, affidandosi al solo giocatore classe ’98, poi Negri e il Golden Boy, nel momento critico pescano le triple che riaprono il conto sul 69-72 a 1′ e 20” dalla fine. Roma perde palla per infrazione di campo, poi La Torre pareggia a 1′ dalla fine infuocando il finale; Ancellotti in lunetta fa 1/2, poi sull’azione finale, Roma sbaglia il tiro della vittoria e Treviso si aggiudica il match per 73-72.

MIGLIORI IN CAMPO

TREVISO: Davide Moretti, interpreta la partita con una performance da giocatore clutch e con una freddezza mentale glaciale. Chiude con 25 punti e 9 falli subiti.

ROMA: John Brown, in assoluto il migliore dei suoi tiene, tiene la squadra in partita e non sbaglia quasi nulla. Chiude con 26 punti, 6 rimbalzi e 5 recuperi

PEGGIORI IN CAMPO

TREVISO: Matteo Negri, si rifà con una tripla pesantissima, ma rimangono gli altri 7 errori al tiro e le 5 perse.

ROMA: Massimo Chessa, brucia la sua partita con 3 falli ingenui nei suoi 5′ di impiego

TABELLINI

DE LONGHI TREVISO: Perry 12, Fantinelli 7, Moretti 25, Ancellotti 9, Malbasa, Saccaggi NE, Rinaldi 9, Poser NE, Barbante NE, Perl, Rota, Negri 6, La Torre 5; Rimbalzi: 34 (Perry, Rinaldi 7); Assist: 15 (Fantinelli 6); T2: 22/36; T3: 7/18; TL: 8/14;

UNICUSANO VIRTUS ROMA: Brown 26; Raffa 16; Lentini ne; Piccolo ne; Maresca 6; Chessa; Sandri 4; Baldasso 5; Landi 13; Vedovato 2; RIMBALZI: 30 (Landi 8); ASSIST: 17 (Sandri 6); T2: 24/44; T3: 7/22; TL: 3/6

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.