Trieste con determinazione vince tra le mura amiche, secondo stop per Ravenna

Serie A2 Recap

ALMA TRIESTE – ORASI’ RAVENNA 74 – 72

(13-23; 23-9; 16-26; 22-14)

Altra ottima provai di Green che mette a referto 17 punti.
Green risulta decisivo anche oggi e regala la vittoria Trieste, 22 punti per lui (foto di Andrea Costa).

Quintetti: 

Trieste: Parks, Bossi, Green, Pecile e Da Ros

Ravenna: Smith, Sgorbati, Marks, Masciadri e Tambone

Assenze: 

Coach Dalmasson, per la prima volta in stagione, non ha problemi di organico per questa gara e avrà a disposizione il roster al completo. Anche coach Martino avrà tutti i giocatori a disposizione per questa sfida.

Stato di forma: 

Trieste arriva a questa partita dopo due sconfitte consecutive, rispettivamente contro Verona e Fortitudo Bologna. La compagine giuliana, fino ad ora, ha vinto una sola gara, in casa, contro Chieti, su cinque disputate. Ecco perché oggi l’Alma cercherà di vincere a tutti i costi per allontanarsi dalle ultime posizioni della classifica.

Ravenna, invece, ha vinto le due ultime due partite disputate e ha subito una sola sconfitta, fino ad ora, contro la Fortitudo Bologna. L’Orasì, quindi, si presenta a Trieste da prima della classe e vorrà di certo continuare a stupire, come fatto in queste prime cinque partite.

Scelta tattica: 

Trieste fa partire l’azione con Bossi o Prandin che cercano Green o Parks per un tiro facile da tre o una penetrazione a canestro. Molto sfruttato è il pick and roll per smarcare facilmente i due americani. In attacco ci si affida spesso anche a Da Ros che si posiziona in post basso e cerca la  soluzione personale. La difesa non è da subito molto aggressiva e non riesce fermare gli attacchi avversari. Quando l’Alma però torna a difendere con forza riesce a recuperare la partita e a mettere in difficoltà gli avversari.

Ravenna manovra in cabina di regia con Sgorbati e Marks che cercano soprattutto di trovare sotto canestro i lunghi Smith e Chiumenti. L’americano sfrutta il pick and roll per smarcarsi e concludere a canestro o liberare un compagno per il tiro. Marks e Sgorbati, infatti, cercano anche la soluzione personale e l’Orasì aumenta così il suo vantaggio. La difesa nella prima parte della gara pressa subito il portatore di palla triestino e recupera molti palloni.

La gara:

Ravenna comincia benissimo con un parziale di 6-0 grazie a Smith e Marks. Poi la tripla di Pecile spezza gli attacchi avversari e Trieste reagisce portandosi fino al -1. L’Orasì però è parecchio motivata e ancora grazie al duo Smith-Marks allunga di nuovo le distanze fino al +13. L’Alma soffre e solo a fine periodo i triestini rientrano riducendo a dieci punti lo svantaggio. Nel secondo quarto Trieste comincia forte e con Green trova la tripla del -7. L’Orasì cerca di reagire ma l’Alma accorcia ancora le distanze con Prandin protagonista. Marks non ci sta e i ravennati tornano a +4, ma i padroni di casa sfruttano Da Ros sotto le plance e riescono a portarsi in vantaggio. L’Orasì pareggia poi con Smith, ma ancora l’Alma riesce ad allungare e chiude il primo tempo a +4. 36-32 il punteggio.

www.ravennanotizie.it Niente da fare oggi per Smith e Ravenna che escono sconfitti dala Pala Trieste (www.ravennanotizie.it).
Niente da fare oggi per Smith e Ravenna che escono sconfitti dala Pala Trieste (www.ravennanotizie.it).

Al rientro in campo Simioni fa subito +6 per Trieste, ma Smith e compagni recuperano rapidamente e si portano fino al -1. Ci pensano allora Parks e Pecile a rimettere in carreggiata l’Alma, che vola a +8. La tripla di Tambone, però, riavvicina Ravenna che con Smith trova pure il pareggio. Poi Chiumenti trascina i suoi fino al +8. Trieste recupera due punti e chiude il periodo sotto di sei. Nell’ultimo quarto Parks trascina subito Trieste al -1. Ravenna ora soffre la pressione avversaria e l’Alma con Green si porta anche in vantaggio. Smith riporta sopra l’Orasì, ma Trieste torna avanti con Green. Partita tiratissima ora e molto spettacolare. Green e compagni cercano l’allungo, ma Marks tiene a a galla Ravenna in ogni modo. A meno di un minuto dalla fine la gara è ancora in bilico e la parità non si sblocca. Poi Green segna in schiacciata a otto secondi dal termine e Ravenna si gioca il tutto per tutto con Marks, ma il tiro del numero #8 non trova il ferro ed esce. Trieste vince 74-72.

Svolta della partita:

La giocata spettacolare di Javonte Green che riesce a schiacciare a canestro il tiro sbilenco di Roberto Prandin e di fatto regala la vittoria a Trieste.

Migliori in campo: 

Trieste: Javonte Green, 22 punti, 5 rimbalzi e 2 assist; Jordan Parks; 17 punti, 6 rimbalzi e 4 assist

Ravenna: Taylor Smith, 20 punti e 9 rimbalzi; Derrick Marks, 18 punti, 3 rimbalzi e 1 assist

Peggiori in campo: 

Trieste: Stefano Bossi, 2 punti, 2 rimbalzi e 3 assist; Lorenzo Baldasso, 4 punti e assist

Ravenna: Andrea Raschi, 1 punto e 0 rimbalzi; Marcello Crusca, 0 punti e 1 rimbalzo

Tabellini: 

ALMA TRIESTE: Parks 17, Bossi 2, Coronica 2, Green 22, Ferraro ne, Pecile 9, Baldasso 4, Gobbato ne, Simioni 2, Prandin 7, Pipitone 2, Da Ros 7. All. Dalmasson; RIMBALZI: 28 (Parks 6); ASSIST: 16 (Parks 4); T2: 22/41; T3: 6/19; TL: 12/17;

ORASI’ RAVENNA: Smith 20, Sgorbati 7, Marks 18, Masciadri 4, Tambone 7, Chiumenti 13, Raschi 1, Crusca 0, Sabatini 2, Scaccabarozzi ne. All. Martino; RIMBALZI: 32 (Smith, Masciadri 8); ASSIST: 9 (Sabatini 3); T2: 17/37; T3: 3/9; TL: 29/32;

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.