Grazulis_Trieste

Trieste-Fortitudo, le pagelle: Henry top scorer, ma che fiammata Grazulis! Trieste rimonta, la Fortitudo chiude con una sconfitta

Pagelle Serie A

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE

Coronica sv: breve apparizione senza sporcare la linea statistica
Upson 4,5: tutto sommato evanescente nei 17′ minuti trascorsi sul parquet
Fernandez sv: Trieste si gioca anche la sua carta, non ha più di 4’ nelle gambe
Laquintana 6,5: molto intraprendente, altrettanto efficace, chiude in doppia cifra
Delia 6+: nel primo tempo è il più costante tra gli alabardati, poi emergono anche altri per portarla a casa
Henry 7,5: bei guizzi che col progredire della partita si fanno sempre più frequenti, fino a consegnare la vittoria ai giuliani. 22 punti, MVP per la continuità
Cavaliero 6,5: si accende anche lui nell’assalto del secondo tempo
Da Ros 7: una mano ovunque nella rimonta dopo l’intervallo lungo, anche 9 carambole, poi addirittura chiude la partita con la seconda bomba di serata; imprescindibile
Grazulis 7: una sola, infuocata parentesi da 14 punti a cavallo fra terzo e ultimo quarto che spezza le reni ai biancoblù
Doyle 6,5: a canestro solo nel primo tempo, ma sono bravi altri ad ergersi a protagonisti ed è bravo lui ad innescarli (7 assist) e guardare che succede
Alviti 4,5: litiga col ferro dall’inizio alla fine (1 su 9 dal campo)
Coach Dalmasson 6: bravo a trovare nei suoi le energie per rimontare dal -16 del secondo quarto, ma si è trattato di rincorrere una squadra che a un certo punto, improvvisamente memore di non stare giocando per un obiettivo materiale e, smette di giocare e non fa grandi sforzi per riaprirla.


FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA

Banks 6,5: guizzante nelle prime battute, poi la carretta inizia a pesare troppo e non riesce a tirarla da solo – alla fine sono comunque 21 col 50% al tiro
Aradori 6,5: anche lui parte con mano caldissima, offrendo anche un gran contributo a rimbalzo (8), ma arriva con la lingua di fuori. Non gli si può recriminare più di tanto
Mancinelli 5: tanti minuti in campo, più di quanti ne possa gestire
Hunt 5,5: spesso le sue giocate sono confusionarie, il tabellino ne evidenzia sia i meriti sia le sbavature, stasera più abbondanti
Stojanovic 6: fa sempre un ottimo lavoro quando può avvicinarsi a canestro, prima segnando, poi guadagnandosi tiri liberi che saranno, ahilui, parte consistente della rovina per la Effe (2 su 9 a cronometro fermo)
Baldasso 4,5: continua un copione che alterna annebbianti fatiche in regia e mira che non assiste la giovane guardia, fatto salvo per i due bersagli finali
Cusin 5: qualche paletto dietro all’inizio lo mette, ma non è lui che può recuperarla quando inizia a sfuggire di mano
Withers 6,5: primo tempo anonimo, eccetto per la discreta presenza difensiva. Quando poi inizia a scaldarsi nel terzo quarto, viene panchinato, misteriosamente, mai più riproposto
Coach Dalmonte 5: e passi la stanchezza di una squadra corta e non più imberbe, e passi la mancanza di motivazioni legate alla classifica, ma chiudere la stagione su una nota lieta sarebbe stato gradito a tutti ed è stata impresa fattibile fino all’ultimo minuto: la scelta di iniziare a risparmiare i titolari parecchio prima, alla luce di ciò, sembrerebbe quantomeno opinabile.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.