Trieste: Ruzzier dice no al ritorno, in arrivo Laquintana

Home Serie A News

La Pallacanestro Trieste, come riportato dall’edizione odierna de Il Piccolo, il quotidiano locale, ha ricevuto nella giornata di ieri il no di Michele Ruzzier ad un ritorno in città.

Il playmaker triestino, appena uscito dal contratto con la Vanoli, sembra aver espresso diverse riserve riguardo al suo “non utilizzo” da titolare, posto che a Trieste è già occupato principalmente da Juan Fernandez e ha così deciso di declinare l’offerta biancorossa, non volendo essere la “seconda scelta” nello scacchiere di coach Dalmasson. Probabilmente ora il giocatore accetterà una delle tante offerte a sua disposizione. Varese, Pesaro e Trento, che giocherà in Eurocup, sono, infatti, tutte interessate al lui e gli offrono il posto di play titolare.

La società giuliana ha così deciso di virare sull’alternativa che già da tempo era stata identificata come la più probabile, si tratta di Tommaso Laquintana. Il play pugliese, ex Brescia, vecchio pallino di coach Dalmasson, ha, infatti, accettato l’offerta di contratto di Allianz e sarà annunciato a breve dal club giuliano.

Per un affare in dirittura d’arrivo ce ne sono altri che potrebbero andare in porto per continuare a costruire un roster all’altezza della Serie A. Proprio per questo Trieste si sta guardando in giro per colmare sempre il “buco” nel reparto esterni. Il sogno proibito è Frank Gaines, ex Virtus Bologna e Cantù, ma visto l’ingaggio elevato dell’americano si valuta con forza anche l’ex Roma Tomas Kyzlink, il quale chiede un contratto più abbordabile e che in caso di mancato accordo con la Fortitudo potrebbe arrivare a vestire proprio la maglia biancorossa. Ultima ma non ultima sarebbe l’alternativa legata al ritorno di Jamarr Sanders, visto sul parquet dell’Alma Arena due stagioni fa, sotto contratto con Tortona ma “liberabile” dal 5 luglio.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.