Triple, assist e Mayo: l’attacco di Varese fa scintille

Home Serie A News

Torna al successo la Openjobmetis Varese dopo la sconfitta con la Virtus Bologna superando la Happy Casa Brindisi per 102 a 78. Prima volta oltre quota 100 per i ragazzi di coach Caja in questo inizio di stagione e seconda volta oltre i 100 per valutazione dopo la gara contro Trieste della seconda giornata. Varese non segnava cosi tanto in una gara casalinga senza supplementari dalla stagione 2012/13, quando all’undicesima giornata contro Montegranaro mise a referto 106 punti (il 107 di valutazione è il nuovo record per Varese in questa stagione).
Seconda gara in campionato con 14 triple realizzate per Varese che è leader nella speciale classifica con 12.6 tiri da tre segnati a partita. Varese detiene il record stagionale con 15 triple messe a segno nella scorsa giornata contro la Virtus Bologna: oltre ai 15 tiri da tre realizzati contro la Segafredo, Varese ne ha messe a segno 14 ieri e contro la Fortitudo Bologna, 13 contro Trieste e 7 contro Sassari, unica gara sotto le 10.
Record stagionale di assist per la Openjobmetis che ne mette a referto 21, grazie anche al record personale di Siim-Sander Vene che ne realizza 7. Josh Mayo vince il confronto tra i top marcatori del campionato mettendo a segno 26 punti in 30 minuti contro i 23 di Banks che lo portano ad una media stagionale di 21.8 a gara mentre Banks segue a 20.5. Seconda gara in stagione in cui Mayo è perfetto dalla lunetta: 12 su 12 ai liberi dopo il 4 su 4 realizzato contro Bologna per il play americano che ha sbagliato solo 3 tiri liberi in queste prime 5 gare di campionato.

Ufficio Stampa LegaBasket

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.