Troppa Stella Rossa per Khimki: i serbi vincono e convincono tra le mura amiche

Coppe Europee Eurolega

CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADE – KHIMKI MOSCOW REGION 90-78
(28-22/22-19/30-15/10-22)

Dopo Fenerbahce anche Khimki cade alla Aleksandar Nikolic Hall per mano di una Stella Rossa straripante. Gli ospiti non entrano mai in partita e soffrono la compagine locale, alla seconda vittoria in regular season.

Padroni di casa subito aggressivi sul parquet con Simanic grande mattatore nel 12-2 della prima metà di quarto. I russi provano a recuperare qualche lunghezza nonostante i serbi ancora mantengano la doppia cifra di distanza. Shved si carica sulle spalle i suoi e arriva sino al -3, Zaytsev segue per il -1, ma è tutto inutile perché il forcing finale di Brown e Perperoglu congela il risultato sui due possessi di distacco (28-22). Lo scoppiettante inizio di secondo quarto dei locali mette in allarme Khimki, ora meno concentrata e ordinata rispetto alla decina precedente. Perperoglu fa il bello e il cattivo tempo nella metà campo gialloblu, con 8 punti che consentono il primo strappo della Stella Rossa. Gist segue l’esperta ala greca e firma il massimo vantaggio di 16 punti; Shved, Timma e Booker rialzano la testa nel finale e tentano in tutti i modi di ridurre il gap prima della pausa lunga. Il -9, alla sirena, fa meno paura (50-41).
Al ritorno in campo il gioco da 4 punti di Bertans sembra dare linfa vitale  al Khimki, ora sotto solo di 5 punti. La realtà è però ben diversa e nei successivi minuti, Baron acchiappa il testimone di Perperoglu e diventa protagonista dell’allungo serbo che arriva a toccare le vette delle 15 punti. La Stella Rossa è ormai fuggita, gli avversari non stanno dietro e il break biancorosso di 8-0 vale un +25 che chiude anzitempo la disputa. Gist e Shved aggiustano solamente il risultato con i liberi finali (80-56). I ritmi si abbassano nell’ultimo periodo, con i padroni di casa con la testa altrove e gli ospiti russi alla ricerca di una qualche speranza di riaprire la disputa. Il break iniziale di 3-11 accende l’ex NBA Jerebko, che prova a lottare nonostante il parziale sfavorevole; i 9 punti in un amen restituiscono dignità alla gara di Khimki, che però cambia poco e nulla ai fini della classifica. Gli ultimi minuti sono garbage time e alla sirena finale festeggia la Stella Rossa, alla seconda vittoria in regular season (90-78).

CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADE: Simanic 18 – Baron 17 – Perperoglu 15

KHIMKI MOSCOW REGION: Shved 15 – Booker 14 – Gill 11

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.